“La fontana solidale” domenica 17 in Piazza Brin.

LA SPEZIA- Non si ferma l’attività sociale e benefica del Comitato del Quartiere Umberto I, che ha fatto delle iniziative culturali e ricreative un mezzo per rilanciare e rendere sempre più bella questa importante zona della città, unendo l’impegno per la soluzione  dei problemi quotidiani alla ricerca di sempre nuove occasioni di aggregazione e sana convivialità.
Questa volta la storica Piazza Brin sarà teatro di una giornata  non stop di musica, sport, spettacolo e dibattiti, coorganizzata insieme all’Assesoraro alle Pari Opportunità e patrocinata dal Comune della Spezia. Filo conduttore di tutto l’evento sarà  il tema  della lotta alla violenza sulle donne e sui minori.
L’iniziativa, intitolata ” La Fontana solidale” , avrà luogo domenica 17 giugno dalle 10.00 alle 23.45, con un programma che vedrà il susseguirsi di appuntamenti aperti a tutti, con il coinvolgimento  degli alunni e insegnanti delle scuole di Via Napoli e del 2 Giugno.
Si comincerà alle 10.30 con la marcia e pedalata organizzata dalla UISP per sensibilizzare sul tema della giornata.
A seguire, dalle 12.30 verranno aperti gli stand gastronomici;
alle 14.30 inizierà il mercatino dei bambini;
alle 16 avrà luogo un’esibizione della scuola di ballo “Dimensione Danza”.
Alle 18.00 si svolgerà un incontro/dibattito  a cura dell’assessato alle Pari Opportunità. In serata si svolgeranno due concerti dei gruppi Gisa in HD (ore 19.30) e OUT RUN (ore 21.30),
intervallati alle ore 21.00 da uno spettacolo del fuoco organizzato dai falconieri di Massa.
L’intero ricavato dell’evento sarà devoluto al Centro Antiviolenza Irene, che sarà presente con un proprio punto informativo.
“La ricchezza del programma, l’importanza del tema e le finalità di questa giornata – osserva il Presidente Jacopo Schiffini a nome del Comitato – sono un’ottima ragione per auspicare un’ampia partecipazione della cittadinanza. Si ringrazia per la fattiva  collaborazione, per la realizzazione dell’evento, l’associazione Real Flavor e lo studio dell’Architetto Andrea Schiffini.”
Advertisements