Opposizione: “Peracchini e Asti in Cina. E l’estate spezzina?”

La Spezia – Il Sindaco Peracchini e l’Assessore Asti stanno per partire in pompa magna per la Cina. Parleranno anche degli eventi dell’estate spezzina? Non crediamo proprio, perchè ad oggi, 6 giugno, non si sa ancora nulla.” Così Federica Pecunia, Partito Democratico, Guido Melley, LeAli a Spezia, Massimo Lombardi, Spezia Bene Comune e Paolo Manfredini, Partito Socialista, che continuano: “Gli eventi dell’estate spezzina, oltre a rappresentare un’opportunità di crescita culturale ed intrattenimento per i cittadini, sono essenziali per le ricadute sul turismo e sul commercio. Il cartellone con gli spettacoliavrebbe dovuto essere definito già da mesi, così come la sua promozione. Invece, zero assoluto. Sappiamo solo che la manifestazione di interesse rivolta agli operatori culturali e di spettacolo è stata chiusa il 30 maggio. E, ad oggi, non ci risulta avviata alcuna procedura di bando di assegnazione.”

Continuano i consiglieri comunali: “Da Peracchini e Asti voremmo sapere: chi sono e quante sono le aziende che hanno risposto alla manifestazione di interesse; il budget preciso che è stato stanziato e se esistono sponsor e finanziamenti extra comune; i termini del bando di assegnazione, se esiste. Ma, soprattutto, dovrebbero spiegare ai cittadini motivi di questo grave ritardo amministrativo e di programmazione che, di fatto, causa un danno oggettivo all’immagine, al turismo ed al commercio della città.”

Concludono Pecunia, Melley, Manfredini e Lombardi: “Ci chiediamo anche, a questo punto, come sarà possibile per un eventuale operatore che si dovesse aggiudicare un eventuale bando, definire un cartellone spettacoli ed eventi, considerato che buona parte degli artisti in estate hanno già il calendario pieno di date, un fatto che può incidere pesantemente sulla qualità degli eventi. Per non parlare della trasparenza amministrativa e del coinvolgimento della città, totalmente ignorati. L’Assessore Asti, del resto, ha inaugurato la modalità di fare le cose all’ultimo momento con il Festival del Jazz, altro evento di cui non c’è traccia promozionale significativa e sulla cui qualità della proposta torneremo. Ora l’ha ribadita con l’estate spezzina. Non vorremmo che diventase una prassi consolidata. Da parte nostra, annunciamo una interrogazione sul tema in Consiglio Comunale.”

Advertisements