Trattamento multidisciplinare del linfedema, workshop in Sala Dante.

LA SPEZIA- Le novità e le innovazioni nel trattamento multidisciplinare del linfedema al centro del workshop aziendale tenutosi presso la Sala Dante alla Spezia. Il corso, che rientra nel Progetto formativo residenziale aziendale di Asl5, ha visto la partecipazione di oltre 120 tra medici, infermieri e fisioterapisti.

A dirigere i lavori, il dottor Costantino Eretta, responsabile dell’Ambulatorio di Chirurgia dei linfatici dell’Ospedale San Bartolomeo di Sarzana, Centro accreditato da Regione Liguria per la diagnosi e la cura delle malattie rare.

Il linfedema è una patologia di stretta attualità: rappresenta un quadro patologico di non raro riscontro clinico (interessa il 10-15% della popolazione mondiale), caratterizzato dal rallentamento o dal blocco della circolazione linfatica dell’arto o degli arti colpiti, con un’evoluzione che si aggrava progressivamente e la comparsa di ricorrenti complicanze.

Il focus sulla linfologia clinica ha visto gli interventi dei professionisti di Asl5 – Prospero Magistrelli, Micaela Imperatore, Valerio Duce, Sara Grignolo, Donatella Intersimone – e la partecipazione di Lorella Russo, dello Sportello Regionale Malattie Rare.

Tra i temi trattati, la stadiazione del linfedema, la diagnosi linfoscintigrafica gold standard,  il trattamento riabilitativo e chirurgico e gli aspetti immuno-isto-patologici responsabili della cronicizzazione della malattia.

Nel corso dei lavori sono state illustrate anche l’attività dello Sportello delle malattie rare dell’ospedale Gaslini di Genova, le procedure di diagnosi e certificazione, e l’utilizzo del portale nazionale.

Il corso si è concluso con le testimonianze di alcuni pazienti.

Advertisements