Bando per le imprese commerciali dell’entroterra: domande dal 18 giugno.

LA SPEZIA- Si apre il 18 giugno il bando dedicato alle piccole imprese commerciali dell’entroterra. Il bando vuole sostenere e valorizzare le botteghe dei comuni non costieri e preservare il loro valore sociale.

I contributi, a fondo perduto nella misura del 40% dell’investimento ammissibile. Il bando opera a favore dei seguenti soggetti ritenuti prioritari per il loro carattere di presidio sociale:

a) Vendita al dettaglio effettuata in esercizi di vicinato;
b) Somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;
c) Rivendita di generi di monopolio;
d) Vendita della stampa quotidiana e periodica effettuata in punti vendita esclusivi;
e) Rivendita dei prodotti farmaceutici, specialità medicinali, dispositivi medici e presidi medico chirurgici.

Possono partecipare le aziende ubicate nei seguenti comuni: Beverino, Borghetto Vara, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Carro, Carrodano, Maissana, Pignone, Riccò del Golfo, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Varese Ligure, Zignago.

Inoltre, la percentuale dell’investimento ammissibile è incrementata nella misura del:

  • 10% per gli interventi realizzati dalle imprese nei Comuni con popolazione residente non superiore ai 1000 abitanti
  • 15% per gli interventi realizzati da imprese costituite da persone di età non superiore a 35 anni.

Sono agevolabili le iniziative con investimenti non inferiori a 5.000 euro e non superiori a 20.000 euro.

La domanda di contributo deve essere spedita a FILSE via PEC o a mezzo di raccomandata postale con avviso di ricevimento.

Per tutte le ulteriori informazioni e i chiarimenti è possibile prendere appuntamento con l’Ufficio Credito Confartigianato, Responsabile Marco Vignudelli, tel. 348.3606726 – e-mail: finart@confartigianato.laspezia.it; Alessandro Rolla, tel. 3472348573 – e-mail: rolla@confartigianato.laspezia.it

Advertisements