Vezzano Ligure, incontro flop.

VEZZANO LIGURE– Riunione flop martedì sera alle ore 17 nella sede comunale di Vezzano Ligure, l’incontro era richiesto da parte dei Comitati di quartiere Prati- Fornola Masignano, con il seguente ordine del giorno: chiarimenti sulla recente delibera della Corte dei Conti per reiterate anticipazioni di cassa non restituite alla naturale scadenza. Il Sindaco nella introduzione si è limitato a dire quanto già detto nel Consiglio comunale del 30 aprile 2018, in particolare che non c’è da preoccuparsi per la situazione finanziaria del comune in quanto il Bilancio non è in disequilibrio e che sono già state date risposte adeguate alla Corte dei Conti. Quanto affermato dal sindaco non ha soddisfatto le attese dei richiedenti l’incontro, intavolando una forte discussione; viene  confutato, quanto detto dal Sindaco, da alcuni interventi dei presenti,  sottolineando, che le anticipazioni di cassa ripetute e non restituite causano uno squilibrio nel bilancio dell’Ente, che possono portare nei casi più gravi anche al dissesto. La stessa Corte dei Conti nella sua relazione evidenzia che”il ricorso all’anticipazione di tesoreria è per il Comune, ormai strutturale”,  inoltre la normativa sugli enti locali annovera tra i casi di grave irregolarità contabile, il  ricorso continuato alla anticipazione di cassa. Non è esatta, neppure l’affermazione del sindaco, “che molti comuni fanno ricorso a questo tipo di operazione (debito),  il legislatore, infatti, ha portato il limite massimo  da 3/12 a 5/12 delle entrate accertate” . Il motivo per cui è stato aumentato il limite massimo  a 5/12 è quello di contrastare i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali (Dlgs n.192/2012). Infatti il comune di Vezzano paga i propri fornitori a 169 giorni invece di 30 (fonte Mef). Al termine della discussione i cittadini lasciano la sede comunale insoddisfatti.

Mario Bonelli Revisore Legale Enti Locali

Advertisements