Matteo Bellegoni (Sinistra Sarzanese per i beni comuni) interviene sulla questione “candidati fascisti”.

SARZANA- Dopo il candidato dichiaratamente fascista presente in una delle liste che appoggiano Paolo Mione, eccone un altro nella lista leghista a sostegno della candidata Cristina Ponzanelli che si è fatto riconoscere per i suoi “exploit” su Facebook con foto e atteggiamenti assolutamente intollerabili e di chiaro stampo violento e fascista, che richiamano ad un periodo tragico della storia del nostro Paese. Non può esistere nessun argomento giustificazionista per certe immagini ed espressioni, solo una dura condanna. Il fascismo può tornare in molte forme, con il suo bagaglio di razzismo, odio sociale e violenza e dobbiamo essere tutti attenti, vigilanti e consapevoli per sconfiggere questo pericolo che è già tra di noi. Non deve esistere nessuna indecisione, nessuna ambiguità, nessuna timidezza e nessun pudore di chiamare le cose con il loro nome; denunciare il fascismo non è ne vergognoso, ne imprudente, ne fuori dalla nostra epoca. Questa sottovalutazione ricorda pericolosamente i tanti indolenti e ignavi che non vollero opporsi al fascismo storico, per poi pentirsene amaramente. Questo discorso vale anche per chi è di centro o di centrodestra: chi crede nella democrazia non può cedere al fascismo né giustificare in alcun modo le sue ragioni razziste e violente. Per questo ci aspettiamo dalla candidata Ponzanelli una presa di posizione netta nei confronti del candidato Spilamberti ed una denuncia di certi atteggiamenti sessisti e aggressivi contrari ai principi base della nostra democrazia e che non devono trovare spazio in nessuna istituzione democratica. Se ne ricordino gli elettori che si ritengono di sinistra o i cosiddetti civici o moderati che pensavano di affidare il loro voto a chi, con estrema ambiguità, ha avuto il coraggio di candidare e rendere possibili elette nella nostra città, simbolo dell’antifascismo, persone interessate a dirottare la democrazia verso qualcos’altro. Chi si affida ad un fascista per racimolare qualche voto in più è colpevolmente incosciente ed irresponsabile e manca totalmente di rispetto alla storia stessa di Sarzana di cui non può esserne un degno rappresentante.
Matteo Bellegoni
Sinistra Sarzanese – per i beni comuni
Advertisements