Melley: “Destinare un fondo speciale di 900.000 euro per Fossamastra”

LA SPEZIA- Ieri in commissione consiliare urbanistica il gruppo LeAli a Spezia, per voce del capogruppo Guido Melley, ha proposto di destinare circa 900.000 euro derivanti da una permuta pubblico- privata tra Comune e Tarros al quartierte di Fossamastra. “Come LeAli a Spezia abbiamo dato un convinto voto favorevole al progetto del Gruppo Tarros che, dopo un percorso durato molti anni, in accordo con il Comune ha deciso di realizzare la nuova sede direzionale ed alcuni capannoni di uso produttivo nell’area retrostante la chiesa e la scuola di Fossamastra- sottolinea Guido Melley- un progetto di riqualificazione complessiva che vedrà inoltre la realizzazione a spese del privato di una nuova area verde, un nuovo percorso viario ed altre opere di urbanizzazione con un obiettivo assolutamente condivisibile: la progressiva eliminazione dei containers dalle zone vicine all’abitato di Fossamastra e la razionalizzazione degli spazi ad uso nautico di proprietà di Tarros.”

Continua Melley:Su questi presupposti ieri in Commissione urbanistica ho proposto, a nome del gruppo LeAli a Spezia, di destinare ad interventi per Fossamastra e Pagliari altre importanti risorse finanziarie collegate al progetto Tarros. In primo luogo ho proposto di destinare circa 900.000 euro derivanti da una permuta pubblico- privata tra Comune e Tarros. Vi è poi la partita aperta relativa a circa 600.000 euro derivanti dagli oneri di costruzione in capo al privato, che anch’essi potrebbero essere stanziati in tale direttrice.

Conclude Melley: “La nostra proposta ha trovato condivisione presso altri Consiglieri sia di maggioranza che di minoranza e spero che l’Amministrazione Comunale confermerà l’impegno formale per finanziare opere necessarie al recupero dei quartieri del Levante spezzino, che hanno patito nel tempo troppe ferite sul piano della vivibilità e dell’ambiente.”

Advertisements