“Il salotto della Lia”, di Lucio Caratozzolo, presentato alla Sala della Coop sabato 19.

LA SPEZIA- Il Museo Virtuale del Disco e dello Spettacolo, Associazione di Promozione Sociale che si occupa di recupero e salvaguardia del patrimonio musicale italiano del secolo scorso, organizza la presentazione del libro “Il salotto della Lia”, di Lucio Caratozzolo (Marco del Bucchia Editore).

La presentazione avrà luogo sabato 19 maggio alle ore 17:30 presso la Sala Punto d’incontro della Coop di Via Saffi, al Canaletto.

Presentazione a cura di Claudia Bertanza, con letture di Anna Maria Barini (insegnante di canto) e Giacomo Schivo (Vice Presidente del Museo Virtuale del Disco e dello Spettacolo). La soprano Alina Rozova interpreterà il brano “September in the rain”. Sarà presente l’autore.

Ingresso libero.

Sinossi: Lucia adolescente e poi ragazza ribelle ai conformismi imposti dal regime fascista e dalla madre. Negli anni della dittatura una storia d’amore omosessuale naufraga nella piú cocente delle delusioni mentre sta per scoppiare la guerra che devasterà la città della Spezia come gran parte d’Italia. Tra i lutti e la disperazione, man mano che si snoda la vicenda Lucia prende coscienza – con grande convinzione – di quanto sia importante la cultura, unico baluardo a cui aggrapparsi per sfuggire alla mediocrità dei regimi politici e del pensiero comune. Una donna che riuscirà comunque a riprendere in mano la propria esistenza e non si arrenderà mai ai compromessi, rimanendo sempre fedele a se stessa. Un libro sulla libertà ma anche sulla violenza e sulla generosità umane.

L’autore. Nato a La Spezia dove tuttora risiede, Lucio Caratozzolo – diplomatosi presso il liceo artistico di Carrara – ha frequentato l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma. Attore, regista e insegnante di recitazione, ha scritto per il teatro e sue poesie sono state inserite in antologie. Al suo attivo “Il diavolo rosso” (Sarzana 1984).

 

Advertisements