“Manon”, il balletto giovedì 3 al “Nuovo”.

LA SPEZIA- Creazione tra le più note di Kenneth MacMillan, “Manon” si è rapidamente imposto tra i titoli di maggiore successo del repertorio del Royal Ballet. La compagnia lo sta riproponendo in questi mesi, con una diretta via satellite al cinema “Il Nuovo”, , giovedì 3 maggio alle 20.15, che permetterà al pubblico italiano di rivivere l’intensa e drammatica vicenda di Manon Lescaut e Des Grieux.

Il balletto, che ha debuttato al Covent Garden di Londra il 7 marzo del 1974, con Antoinette Sibley e Anthony Dowell nei ruoli principali, è basato sul romanzo L’Histoire du Chevalier des Grieux et de Manon Lescaut dell’abate Antoine-Francoise Prévost, pubblicato nel 1713. A Prévost si ispirarono anche Puccini e Massenet per le loro opere liriche. Di Jules Massenet, e arrangiate da Lucas, sono le musiche utilizzare da Kenneth MacMillan che, tuttavia, non scelse l’opera Manon, ma altri brani del compositore francese.

Tra tutti spicca la celebre Elégie, filo conduttore dell’intera vicenda.

Advertisements