Tenuta di Marinella, Presidente Toti: “A rischio eccellenza del territorio per egoismo e timidezza”.

GENOVA-  “Si prova sconcerto e amarezza leggendo questa mattina le notizie relative alla Tenuta di Marinella. Una nuova occasione di sviluppo per quel territorio si sta perdendo per l’ennesimo atto di egoismo della proprietà privata e per la timidezza dell’amministrazione locale. Avevamo valutato, nelle settimane scorse, che l’ottima offerta della società White Holding, peraltro l’unica sul tavolo, potesse essere finalmente una soluzione al rilancio di quell’area e alla salvaguardia dell’azienda. Le cose purtroppo non sembrano andare in questa direzione”. Lo afferma il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, commentando le ultime notizie sulla Tenuta di Marinella.

Una politica che ha sempre considerato la Tenuta il proprio cortile di casa e una proprietà troppo abituata alla complicità di tale politica, oggi mettono a rischio un’eccellenza del territorio – dice il Presidente Totie congelano ogni possibilità di sviluppo per quell’area. Ci auguriamo che un ravvedimento operoso di tutte le parti possa ancora riaprire quelle possibilità”.
“Per quanto riguarda la Regione – conclude Toti –  ribadiamo la disponibilità, già espressa, a farci promotori di un Patto d’area che inserisca nel progetto di rilancio la definizione rapida del piano spiagge di Marinella e il recupero e la valorizzazione della Colonia Olivetti che insiste su quell’area, in collaborazione con privati interessati, come la White Holding, ad investire nel futuro.
In caso contrario, la Regione è pronta ad intervenire con tutti gli strumenti, anche i più drastici, consentiti dalla legislazione vigente, anche data la rilevanza ambientale e di difesa del suolo dell’area in questione, per sbloccare una situazione che tiene in ostaggio ormai da decenni un’area strategica della Liguria e la vita di decine e decine di famiglie”.

 

Advertisements