Pini di Gaggiola, il Tavolo del Verde smentisce l’Amministrazione: “Mai stati d’accordo con il taglio dei 19 alberi”.

LA SPEZIA– I rappresentanti delle Associazioni e Comitati sotto elencati facenti parte del “Tavolo del Verde” smentiscono quanto affermato a mezzo stampa dall’Assessore Luca Piaggi e dalla amministrazione spezzina. Il Tavolo del verde non si è mai pronunciato circa il taglio di 19 pini in località San Francesco.
La vicenda è stata affrontata in una seduta di Febbraio e se ne è ancora discusso in una successiva seduta, senza però essere messi a conoscenza né della tempistica, né di evidenti decisioni che – evidentemente – erano state già prese in altre stanze di palazzo Civico circa il numero delle piante che si intendeva abbattere.
E’ vero invece che molti componenti di associazioni rappresentate al tavolo hanno presentato proposte su cui eravamo d’accordo; per questo avremmo dovuto rivederci dopo le necessarie verifiche.
Da sempre il “Tavolo del verde”, sorto per evitare abbattimenti indiscriminati e immotivati e, invece, sollecitare l’intervento degli uffici in
casi di estrema criticità e pericolosità di piante, svolge il proprio lavoro aprendo sulle situazioni, sui percorsi fatti con sopralluoghi degli stessi componenti, con proposte operative discusse insieme al Tavolo, su decisioni dell’Amministrazione comunicate in ogni caso di persona e non apprese a mezzo stampa o in dirittura d’arrivo a mezzo mail.
Nello specifico abbiamo appreso anche noi dalla stampa l’intenzione della Amministrazione di intervenire pesantemente e sicuramente fuori stagione e fuori dalle regole sancite dai regolamenti comunali sulle piante di Via San Francesco.
Tutto questo però, sia chiaro, senza un serio e motivato percorso al tavolo del verde e tantomeno senza nessuna approvazione da parte dello stesso.
Ribadiamo infine l’opportunità di procedere metodicamente con la pratica di redigere un verbale, condiviso e approvato da tutti, delle
riunioni per aver chiare le singole posizioni e procedere in modo documentato ed efficace.
Nel ribadire questa importante richiesta, esprimiamo la nostra profonda riprovazione per il tentativo di far passare come avvenute cose che non stanno così. È un metodo inaccettabile, che deve essere cancellato.

Stefano Sarti Paola Esposito (Legambiente)
Luca Cerretti Serena Spinato (Italia Nostra)
Marcella Ariodante (5 Stelle)
Angelo Cretella (Comitato Piazza Verdi)
Anna Maria Barini (Residenti del Centro Storico)
Anna Maria Monteverdi (Residenti del Centro Storico)
Fabio Vistori (Effetto Spezia)
Olimpia Cecchi (Residenti Fossitermi)
Paola Oldoini (Residenti Chiappa)
Monica Ferrari (Residenti Favaro)

Advertisements