“Elisir d’Amore” con il Coro Lirico La Spezia al Teatro Civico sabato 21.

LA SPEZIA- Si arricchisce la stagione lirica al Teatro Civico della Spezia, Sabato 21 aprile, alle ore 21,00  con l’Opera Lirica “Elisir d’Amore”, melodramma giocoso in due atti di Gaetano Donizetti su libretto di Felice Romani, tratto da Le philtre di Eugène Scribe. Una nuova produzione firmata Associazione Coro Lirico La Spezia che destinerà l’ intero ricavato, con condivisione delle istituzioni al Centro Antiviolenza Irene di La Spezia.

Sul podio il Direttore Massimiliano Piccioli dirigerà la prestigiosa orchestra Tuscay Opera Ensemble, la ricca regia è firmata da Salvatore Sabatini, la scenografia è di OrfeoinScena – Pisa, i costumi d’epoca elaborati finemente dalla sezione costumiste dell’ Associazione Coro Lirico La Spezia

L’ immancabile Coro Lirico La Spezia convinto sostenitore del linguaggio lirico come tratto storico culturale fondamentale della nostra città  salirà nuovamente sul prestigioso palco cittadino già calcato con successo per la messa in scena di “Tosca”, “ La Bohème”, “ Nabucco”, alla guida del direttore di Coro M° Kentaro Kitaya con cui ha rappresentato dal 2013 ben dodici opere. Il cast  è eccellente nei ruoli principali figurano Roberta Ceccotti (Adina), Kentaro Kitaya (Nemorino), Kacchan Zaha (Belcore), Romano Franceschetto (il dottor Dulcamara), Maria Bruno (Giannetta).

Afferma Ezia Di Capua Vice Presidente e Curatore dell’evento: “Ringraziamo ovviamente vivamente il Comune della Spezia per aver concesso il patrocinio all’Opera e le Istituzioni tutte con cui abbiamo condiviso questo progetto artistico che destinerà  l’intero ricavato al Centro Antivionenza Irene. Ma, un grazie davvero grandissimo va  agli Sponsor a cui mostriamo riconoscenza: capofila il direttore di Conad City di La Spezia, Rita Corbani e il direttore di Ance La Spezia, Paolo Faconti che ci hanno davvero generosamente sostenuto mostrando sensibilità e afflato artistico. Abbiamo dedicato davvero tutte le nostre energie per  interpretare al meglio ogni dettaglio di questa produzione Opera che è un autentico gioiello in tutte le sue declinazioni. L’ “Elisir” trova la sua espressione più intensa nella romanza “Una furtiva lagrima” affidata alla voce del tenore Kentaro Kitaya. Ma anche la cavatina di Dulcamara “Udite, udite o rustici”,  la cavatina di Belcore “Come Paride vezzoso” e l’aria di Adina “Prendi, per me sei libero” hanno contribuito a fare di questo godibile melodramma una delle Opere più amate dal pubblico e un cavallo di battaglia di molti interpreti prestigiosi. “L’Elisir d’ARUmore”, una delle opere più divertenti di Gaetano Donizetti. Ed è già grande l’attesa per questa serata di lirica che si preannuncia assolutamente da non perdere….Vi aspettiamo numerosi !” – .

Testo di Ezia Di Capua – Vice Presidente  –  Curatore – Ass. Coro Lirico La Spezia

 

Advertisements