L’anima del teatro – Lectio Magistralis di Enrico Bonavera.

CASTELNUOVO MAGRA- In concomitanza con la mostra “Sipari Fotografici”, visitabile presso la Torre del Castello dei Vescovi di Luni, a Castelnuovo Magra in Piazza Querciola, si terrà domenica 15 aprile alle ore 18,00 un evento speciale gratuito organizzato dal Comune di Castelnuovo Magra e dalla Compagnia degli Evasi, con protagonista Enrico Bonavera, uno dei più grandi interpreti della Commedia dell’Arte in Italia e nel mondo. In caso di maltempo l’evento di terrà nella limitrofa ex Sala Consiliare.

Bonavera, co-protagonista di “Arlecchino servitore di due padroni” di Giorgio Strehler, con cui  ha conquistato gli spettatori di tutto il mondo, terrà una Lectio Magistralis sulla commedia dell’arte e sul mestiere dell’attore, dal titolo “L’anima del teatro”.

<Al Piccolo Teatro di Milano, afferma Paola Lungo curatrice dell’evento e della mostra, Bonavera è ritenuto l’erede naturale di Ferruccio Soleri, che da sessant’anni è l’Arlecchino più celebre del teatro italiano. Alle spalle ha una corposa formazione nell’ambito del teatro di ricerca, avendo collaborato con l’Odin Teatret di Eugenio Barba. Svolge da ormai tre decenni la sua attività di attore di prosa e insegnante di teatro. Oltre al Piccolo ha lavorato con Teatri Stabili, Compagnie private e Cooperative. Collabora come insegnante con varie Scuole di Recitazione, di respiro europeo ed internazionale, fra cui in Italia l’Accademia Internazionale di Commedia dell’ Arte del Piccolo Teatro di Milano e il DAMS di Imperia. Ha tenuto corsi per il Teatro in prestigiose istituzioni in Italia, Francia, Norvegia, Brasile, Cina, Albania.>

Attraverso aneddoti, improvvisazione e rivelazione di alcuni trucchi dell’arte dell’attore in maschera Enrico Bonavera racconterà i segreti della Commedia dell’Arte, una forma di teatro antichissima e sempre nuova perché propone all’attore la sfida continua di ricreare il personaggio attraverso la sua sensibilità.

< La Commedia dell’Arte, racconta Bonavera, è un modo di fare teatro molto naturale e molto difficile. E’ un linguaggio che appartiene a noi italiani, un vero artigianato, ha i suoi eredi nella farsa napoletana, nel cabaret o nella commedia all’italiana che purtroppo è ormai scomparsa dalla scena. Nei corsi che tengo cerco di trasmettere alcuni dei suoi strumenti: la maschera, i tipi fissi, il linguaggio di quello che si chiama ‘realismo stilizzato‘. >

Ascoltare la sua Lectio e assorbire la passione con cui Bonavera vive e comunica la sua professione è un’esperienza da non perdere per chiunque ami il teatro e cerchi di coglierne l’essenza.

Nella stessa giornata sarà possibile anche visitare la mostra “Sipari Fotografici – L’anima di Teatrika in fotografia”, aperta dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle ore 15,00 alle 19,00.

Informazioni e contatti: 0187.693832-837  – 3358254436 turismo@castelnuovomagra.sp.it

 

Advertisements