Spezia, le palle… girano! Un punto “pesante” quanto “stretto” contro la capolista.

LA SPEZIA- Spezia-Empoli ovvero la capolista toscana al “Picco” seguita da oltre 500 tifosi, una cosa rara per la tiepida piazza toscana. Aquilotti caricati dalla “Ferrovia” come nelle grandi occasioni: ci sono troppi alti e bassi tra partite anonime e partite di cartello, come quest’ultima. I ragazzi di mister Gallo disputano una prestazione buona che meriterebbe ai punti la vittoria che non arriva per un soffio/palo al 91′. Capolista sorniona, ma compatta che gioca come sa e che non perdona alla prima occasione: la beffa di un ex che va in gol raramente: vero, Piu? Pazienza se non arrivano i tre punti che lo Spezia avrebbe meritato ampiamente. La rete su punizione di Lopez aveva aperto la gara in maniera positiva, ma poi il ritorno dei toscani ha fatto cadere tutto. Eppure gli aquilotti , con Marilungo e Forte, hanno sfiorato la rete che avrebbe permesso la definitiva vittoria. Tralasciamo ancora una volta la direzione arbitrale: basta e avanza aver scritto queste poche parole. Che bello poi riabbracciare la formazione “mitica” del 1985-86 durante l’intervallo sotto la “Ferrovia”: Borgo, Brilli, Ferretti, Telesio, mister Carpanesi & C… ricordi indelebili e brividi.

Adesso rotta a Frosinone contro un’altra “big” del campionato, vedremo se le aquile si esaltano davvero contro le pretendenti al salto di categoria. Forza ragazzi!

(Cristiano Sturlese)

Advertisements