Note d’Europa. Venerdì 6 aprile sul palco del Teatro Civico il Maestro Uto Ughi presenta il suo nuovo disco.

LA SPEZIA– Grande ritorno del Maestro Uto Ughi alla Spezia.  Accompagnato al pianoforte dal Maestro Andrea Bacchetti, Uto Ughi si esibirà sul palco del Teatro Civico venerdì 6 aprile alle 20,30.

Dopo cinque anni Uto Ughi torna nella nostra città per tenere un concerto d’eccezione durante il quale  verrà presentato Note d’Europa, la sua ultima incisione discografica per Sony Classical.  Il titolo è dato dai sette Paesi europei (Italia, Francia, Spagna, Austria, Polonia, Ungheria, Germania), rappresentati ciascuno da un brano emblematico di un grande compositore.Il programma che il Maestro Ughi eseguirà con i suoi preziosi violini, Stradivari e Guarnieri del Gesù, sarà composto da pezzi simbolo dalla grande tradizione violinistica.

Poter tornare alla Spezia dopo 5 anni e poter di nuovo suonare al Teatro Civico per me è motivo di grande orgoglio – sottolinea Uto Ughitutt’al più visto che la data del Concerto, il 6 di Aprile, coincide con il lancio della mia nuova incisione discografica Note d’Europa che presenterò proprio quella sera”.

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Arturo Toscanini di Savigliano (Cn) in collaborazione con il Comune della Spezia ed il Teatro Civico.

Uto Ughi
Erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche, ha mostrato uno straordinario talento fin dalla prima infanzia: all’età di sette anni si è esibito per la prima volta in pubblico eseguendo la Ciaccona dalla Partita n° 2 di Bach ed alcuni Capricci di Paganini. Ha eseguito gli studi sotto la guida di George Enescu, già maestro di Yehudi Menuhin. Quando era solo dodicenne e la critica scriveva: “Uto Ughi deve considerarsi un concertista artisticamente e tecnicamente maturo”. Ha iniziato le sue grandi tournèes europee esibendosi nelle più importanti capitali europee. Da allora la sua carriera non ha conosciuto soste. Ha suonato infatti in tutto il mondo, nei principali Festivals con le più rinomate orchestre sinfoniche tra cui quella del Concertgebouw di Amsterdam, la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic, la Washington Symphony Orchestra e molte altre, sotto la direzione di maestri quali: Barbirolli, Bychkov, Celibidache, Cluytens, Chung, Ceccato, Colon, Davis, Fruhbeck de Burgos, Gatti, Gergiev, Giulini, Kondrascin, Jansons, Leitner, Lu Jia, Inbal, Maazel, Masur, Mehta, Nagano, Penderecki, Pretre, Rostropovich, Sanderlin, Sargent, Sawallisch, Sinopoli, Slatkin, Spivakov, Temirkanov.

Andrea Bacchetti
Nato   nel   1977, giovanissimo, ha   raccolto   i   consigli   di   Karajan,   Magaloff,   Berio,   Horszowski, Siciliani. Debutta a 11 anni a Milano – Sala Verdi con i Solisti Veneti diretti da  Scimone. Da allora suona   in festival internazionali quali Lucerna, Salisburgo, Tolosa (Piano aux Jacobins), Lugano, Sapporo,   Brescia   e   Bergamo,   Roma,   La   Roque   d’Anteron   (Radio   France),Milano   (MI.TO), La Coruna   (Festival  Mozart), Pesaro,Bellinzona,   Ravenna,   Ravello,   Varsavia   (Beethoven   Festival), Parigi   (La   Serre   d’auteil),      Bad   Worishofen,   Spoleto.E   presso   prestigiosi   centri   musicali.

Ingresso (prevendita €2)

I settore platea e barcaccia: € 48

II settore platea (da fila 11 a fila 21) e palchi I fila: € 38

III settore platea, I galleria, palchi II fila: € 23

II settore galleria e palchi III fila: €18

Riduzione studenti: €15

Botteghino Teatro Civico
da lunedì a sabato 8.30 – 12.00 mercoledì anche il pomeriggio 16.00 – 19.00
(+39) 0187 727 521

www.vivaticket.it
teatrocivico.botteghino@comune.sp.it

Advertisements