Quando il Partito Democratico interpreta il riformismo in contraddizione con i valori fondanti della sua cultura rappresentativa, di Franco Arbasetti.

LA SPEZIA– Alcuni rappresentanti del partito penalizzato dagli elettori alle ultime elezioni politiche,insiste sulla linea riformista fallita sia nei contenuti che sulla credibilità rappresentativa delle fasce popolari più deboli esaltando strategia politica riformista assolutamente sbilanciata,in modo incomprensibile,a favore dei poteri economici forti. Il risultato del fallimento della ridistribuzione delle risorse in modo equo ha avuto la bocciatura nella governabilità di questi ultimi anni da parte dei cittadini ed è ciò che li ha penalizzati in quanto la sinistra non può rinunciare,pur inserendosi in una società diversa,ad un riformismo all’altezza dei tempi non può comunque abbandonare i riferimenti essenziali per essere credibile.

Franco Arbasetti (EX Presidente della V circoscrizione)

Advertisements