Comitato Quartiere Umberto I: “Sulla dismissione della scuola di Via Firenze i cittadini hanno già detto NO con 530 firme”

LA SPEZIA- Il Comitato Quartiere Umberto I ritiene fuori luogo il trionfalismo con il quale l’amministrazione comunale si autocelebra per i presunti risultati ottenuti dal suo fasullo e raffazzonato tentativo di legittimare con la volontà popolare una decisione già presa e contro la quale la cittadinanza si era già espressa con una petizione che ha raccolto 530 firme. Come abbiamo già detto in tempi non sospetti riteniamo irrispettoso il fatto che l’amministrazione comunale abbia voluto ignorarla e abbia invece ordito, in quattro e quattr’otto, una consultazione cittadina pilotata basata su un quesito mal posto e in assoluta assenza di contraddittorio.
Il Comitato si è chiamato subito fuori da questa farsa dicendo da subito che avrebbe disertato questa messa in scena. Non è certo questo il percorso di partecipazione e trasparenza che doveva essere fatto ma solo una presa in giro. È un fatto oggettivo che, se anche i numeri fossero questi, non possono considerarsi rappresentativi del quartiere (e men che meno della città) e comunque sono nettamente inferiori ai pareri manifestati dai 530 firmatari della petizione alla quale il nostro Comitato si è sempre richiamato.
Advertisements
Annunci
Annunci