Spezia, le palle…girano! Cioccolata perugina…amara e pesante

LA SPEZIA– Aquilotti che tornano da Perugia con una sconfitta pesante: il 3-0 finale dice tutto o quasi…peccato perché per i ragazzi di mister Gallo poteva essere un’esame di maturità o ancora un trampolino di lancio per misurarsi contro una formazione che in questo ultimo periodo sta andando davvero forte e… infatti…

Spezia che non ha disputato una prestazione sufficiente; diverse sbavature, non ultime quelle del portiere. Certo anche gli episodi sono girati davvero storti: gol con De Col a terra in area di rigore senza nessun “fair play” avversario, terza rete con Di Gennaro che ha confermato alcune incertezze viste già in altri episodi, l’infortunio di Mastinu, insomma una gara da dimenticare in fretta. Gli aquilotti dovranno far tesoro delle tante lacune, magari avvenute tutte in questi novanta minuti del “Curi” di Perugia.

Mister Gallo si faccia sentire nello spogliatoio e tanto, perché sabato prossimo c’è da vincere una partita importantissima al “Picco” per mille motivi: arriva l’Ascoli, quello che all’andata ci sconfisse in una delle tante trasferte a vuoto degli aquilotti del girone di andata, c’è da avvicinarsi al primo vero obiettivo stagionale, c’è da battere sul campo quel personaggio di Serse Cosmila rigiochiamo“, per la tifoseria aquilotta, per quelli sempre presenti con ogni classifica, insomma che sabato prossimo arrivi in fretta: i tifosi sugli spalti a incitare lo Spezia e i giocatori che tirino fuori gli “artigli” come sappiamo…

(Cristiano Sturlese)

Advertisements