Aumento Cosap. Melley: “Sbagliato nel merito e metodo. Peracchini vada a spiegarlo agli operatori.”

LA SPEZIA- “Non faremo nuovi centri commerciali e poi si fa il Brico all’Ex Sio. Non metteremo le mani nelle tasche degli spezzini e poi si aumenta la Cosap agli operatori della Piazza. Peracchini, dopo la sua roboante campagna elettorale carica di promesse, scopre la dura realtà. Che ha sempre saputo.“

Così Guido Melley, capogruppo di LeAli a Spezia in Consiglio Comunale: “Le bugie, come nella vita, in politica hanno le gambe corte. E lo stile della peggiore politica è sempre quello: dire una cosa e fare il suo contrario. L’aumento della Cosap per gli operatori di Piazza del Mercato non solo è sbagliato in sé, specialmente in un momento in cui è necessario tutelare il commercio cittadino; ma è anche sbagliato nel metodo, con una decisione unilaterale presa senza consultare gli operatori e le associazioni di categoria. Troppo comodo praticare la democrazia partecipata quando non si rischia nulla, come per il referendum sul futuro, fumoso, di Piazza Cavour. Il Sindaco vada in Piazza del Mercato, al Venerdì ed in Via Prosperi a spiegare i motivi dell’aumento agli operatori, magari li convincerà della giustezza del provvedimento; e spieghi anche perché è stato come un fulmine a ciel sereno, come affermano gli stessi operatori, tenuti prudentemente all’oscuro, lui che si riempie la bocca di dialogo con i cittadini e partecipazione. Da parte nostra, come LeAli a Spezia daremo battaglia contro l’aumento in Consiglio Comunale.”

Advertisements