Il primo progetto ANTEAS si è concluso con uno spettacolo teatrale.

LA SPEZIA- Con un bellissimo e coinvolgente spettacolo che ha visto bambini e anziani affrontare insieme il palcoscenico, il 15 febbraio  è terminato il primo dei nove percorsi artistici del progetto “Creare solidarietà tra le generazioni attraverso le arti” finanziato con fondi 5X1000 da Anteas La Spezia e patrocinato dal Comune della Spezia. L’ANTEAS con questo progetto intende creare spazi generativi di dialogo e collaborazione tra le generazioni chiamando in campo le arti, teatro, danza, musica, arti visive e stimolare così la convivialità tra le generazioni in modo semplice, immediato e armonioso.

Alessandro Albertini è creatore e regista del percorso: “Il pianeta delle parole”  ha coinvolto il Centro Anziani di Piazza Brin e la classe VC della scuola Primaria Don Mori, con la dirigente Antonella Minucci e le insegnanti Emilia Fregoso, Susanna Varese e Marta Rodio.

La preparazione ha visto nonni e bambini collaborare insieme per 60 ore nelle quali hanno condiviso sorrisi, battute ed armonia.

Seppur con poco tempo a disposizione,  il risultato è stato una rappresentazione teatrale curata nei minimi dettagli, dalla crescita personale dei bambini alla cura dei movimenti di tutti i personaggi. Gli elementi scenografici sono stati realizzati in collaborazione con i genitori, coinvolgendo di fatto anche le famiglie.

Il messaggio per il gremito pubblico riunitosi alla Dialma Ruggero è stato: coltiviamo pace, ascolto e dialogo.

Un sentito e particolare grazie va  Ivano Colombo che con estrema professionalità ha reso prezioso ogni scatto ed eterno ogni istante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Advertisements
Annunci
Annunci