Ex Sio, sindacati: “No ad altra grande distribuzione, difendere il commercio di prossimità”

LA SPEZIA- “Siamo contrari all’ennesimo insediamento di grande distribuzione all’ex Sio, la città non ne ha bisogno. Si difenda invece il commercio in centro storico e nei quartieri, ancora in forte crisi.” Così Luca Comiti, Filcams Cgil, Mirko Talamone, Fisascat Cisl, e Marco Calegari, Uiltucs Uil, che continuano: “Alla Spezia, e nel territorio provinciale, ci sono già troppi centri commerciali, non comprendiamo la ratio di un’altra operazione di quel tipo come un nuovo Brico nell’area ex Sio, che potrebbe anche avere ricadute negative nei confronti di strutture simili già esistenti. Al contrario, il quartiere della Pianta, come del resto tutta la città, ha bisogno di una valorizzazione del tessuto commerciale dei piccoli negozi, che garantiscono un’offerta di qualità ed anche un presidio sociale del territorio. E’ necessario un rilancio del commercio cittadino, un settore importante anche dal punto di vista occupazionale, attraverso marketing territoriale, eventi, formazione ed nuova occupazione stabile e di qualità, anche in relazione al fenomeno del turismo che si sta dimostrando sempre di più un assett strategico per lo sviluppo futuro della città.

Advertisements