A Sud di dove? Gli studenti del Parentucelli-Arzelà in Sicilia con L’égalité.

SARZANA- Dopo Scampia, ecco Palermo e Portella della Ginestra. Si rinnova la collaborazione tra l’I.I.S. Parentucelli – Arzelà e l’associazione L’égalité, con il progetto “A sud di dove?”, che, forte delle esperienze in Campania degli anni scorsi, nei prossimi giorni sbarca in Sicilia. Un programma di viaggio che porterà, dal 5 al 10 marzo, quaranta studenti del liceo scientifico e dell’istituto tecnico commerciale sui luoghi della memoria delle vittime innocenti di Cosa Nostra e sulle tracce delle cooperative oggi impegnate nel riutilizzo sociale dei beni confiscati a Cosa Nostra, tra San Giuseppe Jato e Piana degli Albanesi. Il tutto senza trascurare il patrimonio artistico e storico di Palermo, splendida “capitale” del Mediterraneo.
Tra le tappe, non mancheranno il memoriale della strage di Portella della Ginestra, la Cantina CentoPassi, Cinisi e Brancaccio, le contrade di Peppino Impastato e di Padre Pino Puglisi, le cui vicende rivivranno attraverso i racconti e le testimonianze. Pronte a far le
valigie quattro classi dell’istituto, la 4 a C e la 4 a D del liceo scientifico e la 4 a A e la 4 a B dell’istituto tecnico commerciale, indirizzo amministrazione, finanza e marketing.

Con loro, i docenti Angela Diamanti, Simone Fregosi e Paolo Mazzoli, per un viaggio di istruzione con un valore aggiunto speciale, alla scoperta di un Mezzogiorno lontano dagli stereotipi e dai luoghi comuni delle cronache.

Advertisements