Consultazioni elettorali politiche del 4 marzo, rilascio certificati.

LA SPEZIA- In occasione delle Consultazioni elettorali politiche del 4 marzo 2018, si informano gli elettori interessati che l’Ufficio Territoriale di Governo della Spezia ha diramato istruzioni ai Sindaci per l’esercizio del diritto di voto degli elettori:

  1. che necessitano di accedere ai seggi con sedia a ruote (elettori non deambulanti)
  2. che necessitano di un accompagnatore (elettori portatori di handicap impossibilitati ad esercitare autonomamente il voto)
  3. che si trovano in stato di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali o affetti da gravissime infermità (Legge n. 22 del 22.01.06 e s.m.i.).

L’Ufficio Territoriale di Governo della Spezia ha comunicato che il Presidente di Seggio potrà accertare l’esigenza dei non deambulanti di accedere a sezioni elettorali esenti da barriere architettoniche tramite attestazione medica precedentemente rilasciata dall’Asl anche per altri fini (ad esempio certificazione di invalidità civile, certificazione per L.104/92) o tramite copia autentica della patente speciale di guida, purché dalla documentazione eseguita risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. Il diritto all’accompagnare nella cabina elettorale, riservato all’elettore portatore di handicap impossibilitato a esercitare autonomamente il diritto al voto, può essere annotato, su richiesta dell’interessato presso il proprio Comune di iscrizione elettorale, sulla tessera elettorale personale mediante apposizione di uno specifico codice, come previsto da una recente normativa (L. n.17/2003).

Le suddette indicazioni rivestono notevole snellimento nell’esercizio del diritto di voto degli interessati, in quanto:

  • per i soggetti non deambulanti, è sufficiente presentare al Presidente del seggio attestazioni mediche precedentemente rilasciate dalla ASL anche per altri scopi o copia autentica della patente speciale di guida;
  • per i soggetti portatori di handicap impossibilitati ad esercitare autonomamente il diritto di voto, è sufficiente far annotare a richiesta presso i Comuni tale condizione sulla tessera elettorale personale (tramite il simbolo “AVD”), valida per più consultazioni elettorali.

Tale snellimento facilita gli interessati e riduce i disagi legati all’accesso agli ambulatori Asl in quanto vedono cessare tale esigenza (nel caso di possesso di precedente attestazione) o limitare a un solo accesso il rilascio di apposita certificazione (a condizione di sua successiva annotazione sulla tessera personale elettorale). Nei casi suddetti non è più quindi necessario recarsi agli ambulatori Asl per il rilascio di apposita certificazione per tali scopi. Ciò premesso si comunica che gli interessati che fossero sprovvisti di precedente attestazione medica o di annotazione sulla tessera personale, potranno rivolgersi agli ambulatori Asl come da prospetto allegato, con la raccomandazione a uso delle successive consultazioni elettorali di mantenere copia della documentazione rilasciata e di provvedere all’annotazione del diritto al voto assistito sulla tessera elettorale nei casi che ricorrono.

Apertura straordinaria nella giornata di domenica 4 marzo.

Ad ogni buon fine,  i cittadini  potranno rivolgersi a una qualunque delle sedi della S.C. Igiene e Sanità Pubblica nei consueti orari di apertura, anche nei giorni di giovedì e venerdì precedenti.

Advertisements