Piano Casa, Lombardi (Spezia Bene Comune): “Ho votato con convinzione contro la delibera, la lotta continua”

LA SPEZIA- Ieri sera ho votato con convinzione contro la delibera del Piano Casa, sia come Consigliere SBC che a nome degli ambientalisti spezzini tutti, recependo le giuste preoccupazioni di Legambiente per le sorti del nostro territorio e la sicurezza di chi lo abita, contro ogni deriva di cementificazione rischio di incolumità dei cittadini. Con la revoca della variante al Puc 2017 si ritorna al vecchio puc 2003, derivandone che gli indici edificatori raddoppiano.
Abolendo la Linea verde che metteva sotto tutela le zone collinari e pedecollinari, il territorio collinare risulta esser senza salvaguardia
Gli studi idrogeologici in essere, quelli del piano 2003, sono molto meno cautelativi e quindi creano un forte rischio.  Gli interrogativi sono molteplici: i nuovi studi tra quanto tempo saranno pronti? Un anno? Nel frattempo cosa accadra’?
Al riguardo non è corretto affermare che il piano casa  viene usato poco e allora non è rischioso. Vigileremo sul territorio con ogni strumento giuridico possibile, continuando la battaglia insieme alle forze di opposizione che hanno votato contro, nonché al fianco delle associazioni ambientaliste.

Massimo Lombardi: Consigliere Comunale Spezia Bene Comune
Advertisements