Porto Venere: arriva un altro sconto sulla tassa dei rifiuti.

PORTO VENERE- Le tariffe sui rifiuti per l’anno 2018, deliberate ieri sera dal Consiglio Comunale, riservano una lieta sorpresa per gli abitanti del comune di Porto Venere. Dopo lo sconto “storico” dell’anno passato che aveva visto abbassare la tariffa per le utenze domestiche del 40%, anche quest’anno le tariffe scenderanno di un’ulteriore 30% rispetto al 2017 per le utenze domestiche e, con tagli per le utenze non domestiche fino al 10 per cento a seconda delle categorie.

Ecco alcuni esempi del concreto effetto benefico del nuovo regime di tassazione:

I single residenti in sessanta metri quadrati pagheranno quest’anno 84,73 euro, contro i 119,35 euro del 2017; una famiglia di due persone in un appartamento di 80 metri quadrati pagherà 133,94 euro rispetto ai 188,18 del 2017, mentre una famiglia di quattro persone in un locale di 125 metri quadrati spenderà circa novanta euro in meno, passando dai 304,81 euro dello scorso anno ai 211,26 di quest’anno.

Oltre alle utenze domestiche i risparmi toccheranno anche commercianti e artigiani che operano sul territorio di Porto Venere.

A partire dai bar, che quest’anno pagheranno 27,60 euro al metro quadrato rispetto ai 30,74 del 2017; i ristoranti, passano dai 32,38 ai 29,08 euro a metro quadrato; le attività artigianali, che quest’anno pagheranno 9,56 euro al metro quadrato rispetto ai 10,65 del 2017.

Tagli anche per edicole e studi professionali: i primi pagheranno 18,94 euro al metro quadro, dopo averne pagati 21,20 a metro quadro lo scorso anno, mentre per i secondi la tariffa scende da 18,36 a 16,48 euro al metro quadrato.

 “Oggi possiamo affermare, senza poter essere smentiti, che la nostra scelta del modello di gestione dei rifiuti si è rivelata straordinariamente vincente, in quanto in 2 anni siamo riusciti a fare tagli alla bolletta della spazzatura che mai nessuno in passato è riuscito a realizzare – esulta il Sindaco Matteo Cozzani –  Gli abitanti del nostro comune, grazie al grande lavoro dell’amministrazione comunale, possono beneficare di un servizio eccellente che consente di smaltire i rifiuti in piena libertà, 365 giorni all’anno 24 ore su 24 oltre ad avere una delle più basse tariffe di smaltimento dell’intera provincia. Dopo il quaranta per cento di sconto dell’anno scorso quest’anno siamo riusciti ad abbassare ulteriormente le tariffe per le utenze domestiche fino ad arrivare al 30 per cento in meno del costo. Il dato che ci rende estremamente orgogliosi del nostro lavoro – conclude Cozzani –  è che dal giorno del nostro insediamento nel 2013 ad oggi, i nostri concittadini a conti fatti hanno avuto una riduzione complessiva della tariffa per la spazzatura di oltre il 60 per cento, cosa che in nessuno dei comuni della provincia in questi anni è accaduta.”

Il Consiglio Comunale ha anche deliberato le nuove scadenze delle bollette che potranno essere pagate in un’unica soluzione il 31 maggio mentre a rate il 31 marzo, 30 aprile, 31 maggio, 31 luglio e 31 agosto 2018.

Advertisements