Lombardi (Spezia Bene Comune): “Voterò contro il Piano Casa”.

LA SPEZIA- La commissione di mercoledì sera ha chiarito che la mappature delle frane e gli studi scientifici geologici del Professor Aiello dell’Università di Siena hanno perso il valore di cogenza che avevano con la variante al PUC decaduta, assurgendo al rango di mera discrezionalità.

Pertanto ne deriva quanto segue: le Norme del PUC decaduto, “Norme ambiti e distretti. Art 5 coma 17:” Tutti gli interventi dovranno risultare conformi alle norme geologiche di attuazione in funzione dei livelli di suscettività d’uso geologico idrogeologico idraulico e sismico”. Ergo: abolendo questa norma con la decadenza si resta in balia di pareri NON vincolanti basati su studi NON adottati. E quindi il livello di salvaguardia precipita. Questa è la verità.

Spezia Bene Comune voterà contro anche per questo al piano casa,  considerando inoltre che l’Amministrazione ha sbattuto la porta in faccia ad un possibile e positivo  emendamento alla delibera volto a dare valore cogente agli studi idrogeologici del 2017.

Massimo Lombardi: Consigliere Comunale di Spezia Bene Comune

Advertisements