Spezia, le palle… girano! Pareggio di Carnevale… ogni scherzo vale

LA SPEZIA- Pareggio tra Spezia e Venezia per festeggiare il Carnevale che se ne sta andando… ma in casa Spezia è stato il più brutto primo tempo stagionale visto al “Picco”: una mascherata che non è piaciuta proprio a nessuno, in primis a mister Gallo. E così re Carnevale stava per essere incoronato quel “Pippo” Inzaghi goloso di bresaola, che grazie ad una rete in apertura del figlio d’arte Pinato, stava per fare uno scherzetto niente male agli aquilotti. Invece, grazie ad una ripresa migliore, lo Spezia si è tolto la maschera che aveva indossato nella prima parte della partita e Granoche è tornato a segnare sotto porta mettendo in parità la sfida carnevalesca. Il Venezia è calato e questo ha lasciato sorpreso anche il nostro vicino spettatore: “zio” Gigi Cagni che per l’occasione è stato accolto benevolmente da una fetta di tribuna. Lo Spezia ne ha colto l’occasione e così ha sfiorato pure la beffa con un palo clamoroso del neo entrato Mastinu che in carne e ossa, vestito da “mamutones” ha cambiato l’inerzia del Carnevale…pardon del match avvicinando i bianchi alla vittoria.

Alla fine è passato anche in secondo piano il battibecco tra l’opaco e sostituito Marilungo e mister Gallo: era uno scherzo di Carnevale e così lo Spezia adesso viaggia già verso “Mimmolandia” appena insidiatosi a Novara…staremo a vedere: intanto siamo a meno 16 e non è uno scherzo di Carnevale.

(Cristiano Sturlese)

Advertisements