Chiappini (Sarzana in Movimento): “Poggi-Carducci, ancora un rinvio”

SARZANA– La Conferenza dei capigruppo riunitasi ieri sera per calendarizzare i prossimi Consigli comunali ha deciso di rimandare ancora l’audizione sulla sicurezza della scuola Poggi Carducci in Consiglio comunale che, per primi,  abbiamo chiesto il 27 Novembre scorso. Ingegnere estensore della perizia che dichiara non a norma antisismica la struttura, tecnici comunali ed Assessore competente verranno così ascoltati ed interrogati il 21 Febbraio prossimo, addirittura dopo la scadenza di un canale ministeriale di finanziamento su cui non si sa neppure se il Comune si è mosso..

Ancora un rinvio, che porta a quasi tre mesi il ritardo con cui la maggioranza che guida il comune ha scientemente voluto prendere tempo lasciando noi, i genitori degli alunni e gli operatori scolastici in attesa di risposte e garanzie, su cui il sottoscritto ha fortemente recriminato mettendo a verbale la propria insoddisfazione e protesta.

Una Giunta ed una maggioranza che, quando interessa, sono lestissimi a portare in Consiglio pratiche, anche incomplete ed illegittime, come quella edilizia con variante al PRG di Lunedì scorso che beneficia privati votati alla grande distribuzione commerciale. Oppure, quando interessa il silenzio o prendere tempo, rimanda di mesi importanti pratiche di enorme interesse dei cittadini, come questa sulla sicurezza delle Poggi Carducci, oppure ancora fa mancare il numero legale in Consiglio per interpellanze importanti e discussione sulla crisi e la vendita di Marinella per permettere di “lavorare dietro le quinte” all’insaputa dei cittadini.

Ecco: questo è il modo con cui questa Giunta e maggioranza amministrano la comunità e la informano alla faccia della trasparenza e partecipazione.

Valter Chiappini
Consigliere Comunale Capogruppo
Sarzana in movimento

Advertisements