Sindacati: “No ai tagli al TPL, l’Amministrazione avvii il confronto”

LA SPEZIA- “Esprimiamo disappunto e contrarietà nell’apprendere di un taglio di risorse per 300mila euro che l’Amministrazione del Comune della Spezia avrebbe deciso di applicare al Trasporto Pubblico Locale, oltretutto senza nessun confronto preventivo con le organizzazioni sindacali.

Così Fabio Quaretti e Alessandro Negro, Filt Cgil, Marco Moretti Fausto Bruni, Fit Cisl e Giuseppe Ponzanelli e Gianni Venturini, Uiltrasporti Uil, che continuano: “Il parco mezzi da rinnovare, la manutenzione delle infrastrutture sono necessità sotto gli occhi di tutti. Inoltre, La Spezia è una città che ambisce a coltivare la propria vocazione turistica e allo stesso tempo deve fare i conti con l’innalzamento dell’età media dei propri cittadini. Per questo riteniamo che sia necessario un confronto sul ruolo strategico del TPL e che siano necessari investimenti, non certo tagli. Si avvii subito un confronto di merito e, soprattutto, non si sottraggano risorse ad un servizio vitale non solo per la città, ma per l’intera Provincia. Se non avremo risposte, da parte nostra ci riserveremo di intraprendere tutte le azioni del caso in accordo con i lavoratori dell’Azienda.”

Advertisements