Il Progetto Memoria entra nelle scuole elementari

LA SPEZIA- Educare al rispetto, alla tolleranza, alla pace, all’accettazione del diverso; comprendere che la libertà è un diritto che è stato acquisito attraverso lotte e sacrifici; conoscere la nostra Costituzione, i suoi principi fondamentali, con particolare riferimento agli articoli 3,11 e 21. Sono questi, in estrema sintesi, gli obiettivi didattici ed educativi del progetto “Il valore della memoria”, in atto da qualche giorno per gli alunni della scuola primaria dei complessi de La Pianta e del 2 Giugno della Spezia. Coinvolte le V classi elementari.

E’ la continuazione e l’ampliamento del Progetto Memoria dello Spi CGIL– dice Carla Mastrantonio, segretaria provinciale SPI CGIL della Spezia- che abbiamo portato avanti negli ultimi anni nelle scuole medie e superiori di Sarzana e della Val di Magra, con diciannove Istituti scolastici coinvolti e più di mille studenti incontrati. Un percorso con attività in aula sul tema dei valori fondamentali della Costituzione, proiezione video relativi al tema, testimonianza diretta da parte di ex partigiani e visite guidate al Museo Audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo. Ringraziamo le Dirigenti scolastiche Antonella Minucci, 2 Giugno, e Maria Cristina Rosi, de La Pianta, per l’entusiasmo ed il supporto al progetto nei loro rispettivi Istituti.”

“Gli alunni delle V classi della Scuola primaria sono in grado di comprendere queste tematiche- affermano Paola Marano e Annalina Carozzo, le due maestre responsabili del progetto- è possibile quindi sviluppare un discorso sul periodo nazifascista e sulla Resistenza, naturalmente con un linguaggio adeguato, che tenga conto dell’età dei bambini e con tempi di attuazione più flessibili”. Il progetto “Il valore della Memoria” è iniziato qualche giorno fa ed è articolato in due incontri di un ora ciascuno per ogni classe, in cui saranno presentate letture e testimonianze di Partigiani e della Resistenza. Gli incontri saranno condotti dalle docenti Paola Marano e Annalina Carozzo. E’ inoltre prevista, per ogni scuola, una lettura teatrale a cura di Marco Sani, Compagnia teatrale “Il Reatto”, dal titolo “ti racconto una storia”. Il progetto terminerà entro il 25 Aprile.

Advertisements