Calice, firmata la convenzione tra Comune e Croce Rossa: i volontari al servizio dei cittadini

CALICE AL CORNOVIGLIO– È stata firmata domenica 21 gennaio, nella sala consiliare del castello Doria-Malaspina, la convenzione tra il Comune di Calice al Cornoviglio e il Comitato di Croce Rossa della Spezia per lo svolgimento di alcuni importanti servizi socio-sanitari, tra cui quello del “Pronto Farmaco”. Presenti alla cerimonia il sindaco di Calice Mario Scampelli e il consigliere del Comitato di Croce Rossa della Spezia Roberto Ghezzi, in rappresentanza del Presidente Luigi De Angelis. Il progetto “Pronto Farmaco” sarà di sostegno per persone anziane, invalide o disabili impossibilitate a muoversi, a cui i volontari della Croce Rossa di Calice consegneranno i farmaci richiesti direttamente nelle loro abitazioni. Inoltre sarà fornito un aiuto da parte della locale Croce Rossa anche per la prenotazione di esami e visite specialistiche, nonché per il ritiro dei relativi referti.

In più, la convenzione prevede l’allestimento di un punto prelievi nella parte alta del paese: ogni secondo e quarto martedì del mese saranno presenti sul posto degli infermieri dell’Asl5, per chiunque avesse bisogno di svolgere analisi senza poter percorrere lunghe distanze. I locali della sede di Croce Rossa di Calice, infine, in caso di elezioni verranno utilizzati per ospitare un seggio elettorale. «Si tratta di servizi relativi soprattutto al sociale – ha sottolineato il sindaco di Calice al Cornoviglio Mario Scampelli –, fondamentali specialmente per le persone anziane. Abbiamo ampliato la convenzione, aggiungendo al “Pronto farmaco” altre attività essenziali per la parte alta di Calice, come il punto di raccolta prelievi, che ritorna dopo tanti anni. Con la convenzione attiviamo dei servizi che in futuro saranno garanzia di una certa sicurezza per il nostro territorio>>.

Advertisements
Annunci
Annunci