Giorno della Memoria, tutte le iniziative del Comune

LA SPEZIA- Sabato  mattina il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e il Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri hanno presentato le iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale e dal Consiglio Comunale in occasione del “Giorno della Memoria”. Alla conferenza stampa erano presenti anche l’assessore alla Cultura Paolo Asti e gli attori Elisabetta Dini e Matteo Taranto che saranno protagonisti dello spettacolo teatrale inserito all’interno del programma “Lettere di legno”. Una ricorrenza importante alla quale l’Amministrazione comunale, in collaborazione con la presidenza del Consiglio, ha voluto dedicare 3 giornate con un programma denso di appuntamenti aperti a tutta la cittadinanza ea gli studenti degli istituti scolastici cittadini con ingresso gratuito e libero.

ll Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale che si celebra il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime dell’Olocausto. È stato così designato dalla risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria. La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005 durante la quale l’Assemblea generale delle Nazioni Unite celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell’Olocausto.

Si comincia mercoledì 24 gennaio 2018 alle 10 dove al Teatro Civico andrà in scena lo spettacolo teatrale “Lettere di Legno” interpretato da Elisabetta Dini e Matteo Taranto; Riccardo Monopoli sarà la voce narrante e gli interventi video saranno a cura di Ines Cattabriga. Il testo, scritto dalla stessa Elisabetta Dini, è un delicato racconto epistolare che narra la storia d’amore di Guido e Sara, due giovani ebrei della Firenze degli anni ’30 le cui vite saranno travolte dall’avvento della Seconda Guerra Mondiale. Lo spettacolo è una storia d’amore, ma soprattutto una storia nella storia al cui interno sono inseriti e narrati tantissimi fatti realmente accaduti. Ci saranno proiezioni prese dall’Istituto Luce tratte da quei momenti della seconda guerra mondiale, quindi una ricerca grandissima delle testimonianze a livello visivo, radiofonico, tutto riproposto nel dettaglio. L’ingresso è libero.

Giovedì 25 gennaio alle in Sala Dante (via U. Bassi,4) alle 9,40 si terrà la consegna delle borse di studio conferite da ANED (Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti) agli studenti vincitori del Concorso “Franco Cetrelli”*. A seguire alle ore 10 si terrà una seduta Straordinaria di Consiglio Comunale che sarà aperta dagli interventi del Sindaco Pierluigi Peracchini e del Presidente del Consiglio Giulio Guerri. La seduta del Consiglio vedrà, poi, protagonisti gli studenti con intermezzi musicali curati dagli allievi del Liceo musicale “Cardarelli” e contributi video, letture di brani elaborati dagli studenti stessi.

Sabato 27 gennaio la tre giorni si concluderà alle 9.30 con le deposizioni di corone presso il monumento all’interno del complesso scolastico “2 Giugno” Viale Aldo Ferrari e alle 10.30 al monumento ai Deportati Politici in Passeggiata Morin.

*Franco Cetrelli nasce alla Spezia il 24 dicembre 1930; apprendista nel negozio del fotografo di Migliarina, viene catturato assieme al titolare il 19 settembre 1944, durante una serie di arresti di partigiani e collaboratori della Resistenza. Avviato al carcere e poi al Campo di Bolzano, è deportato al Campo di Mauthausen dove il 22 aprile 1945 assieme ad altri deportati viene fucilato per rappresaglia dalle SS nell’Appelplatz.

Advertisements
Annunci
Annunci