Palme, in corso i trattamenti anti punteruolo rosso.

LA SPEZIA– Non si è potuta salvare la palma affetta da punteruolo rosso che avevamo segnalato alcune settimane fa. L’albero infatti è stato tagliato nei giorni scorsi e al suo posto è rimasta la ceppaia e questo ci aveva fatto preoccupare a proposito di eventuali contagi. Per questo motivo abbiamo contattato nuovamente l’agrotecnico del Comune, Andrea Pucci, che ci ha rassicurato sul fatto che non vi sia alcun pericolo.

L’infestazione del punterolo rosso, in oltre 90% dei casi, si concentra nella chioma. I tessuti sono molto più teneri e ricchi di acqua quindi più facilmente aggredibili dalle larve. Infatti è molto difficile trovare gallerie nelle foglie secche o nel fusto proprio perché troppo consistenti anche per il punteruolo. Nella palma abbattuta l’insetto non aveva raggiunto la base (può succedere eventualmente in palme molto giovani e quindi basse), non ci sono gallerie (e quindi possibile presenza di larve). Nelle prossime settimane verrà espiantata e una nuova palma prenderà il suo posto.

Come lo stesso Pucci aveva già annunciato, il Comune sta proseguendo la lotta contro il pericoloso insetto: ad alcune palme cittadine è stata asportata la chioma; ciò vuol dire che sono sotto trattamento. Queste sono sulla Passeggiata Morin.

Ricordiamo, ancora una volta, come riconoscere le palme malate e come agire.

L’insetto adulto è un coleottero di 4, 5 cm di colore rossiccio che deposita le uova nelle parti più giovani e dunque più tenere delle piante. Dalle uova nascono le larve di colore bianco che iniziano a scavare gallerie nutrendosi delle parti più tenere della pianta. I primi sintomi riscontrabili sulle palme sono l’asimmetria della chioma e la presenza di foglie spezzate o con margini seghettati. Successivamente il danno si presenta sempre più intenso con la cima che si piega e la chioma che si appiattisce. La pianta, da un’osservazione a distanza, appare come appiattita.

Se si notano piante malate: verde.pubblico@comune.laspezia.it

Esempio di palma malata: 

Advertisements
Annunci
Annunci