Container radioattivi in Porto: Caratozzolo porta l’argomento in Consiglio. L’Autorità Portuale annuncia i controlli.

LA SPEZIA- La presenza dei container radioattivi in Porto continua a tenere banco. Il consigliere Massimo Caratozzolo ha presentato un’interrogazione, in cui chiede al Sindaco e all’assessore competente di riferire al Consiglio e alla cittadinanza informazioni circa la pericolosità e il contenuto dei container, come previsto dalla normativa (secondo il DM 18-/10/2005, be descritto dal giurista ambientale Marco Grondacci sul suo blog tre anni fa: notedimarcogrondacci.blogspot.it ). 

L’Autorità Portuale, intanto, ha annunciato controlli accurati.

Nel pomeriggio di ieri l’Esperto Qualificato Ing.Lerio Crocetti ha provveduto ad effettuare la caratterizzazione del materiale emittente radiazioni ionizzanti contenuto nei tre container ancora chiusi, sui quali nei giorni scorsi era stata rilevata un’anomalia radiometrica. La spettrometria gamma, è stata effettuata con apparecchiatura resa disponibile dall’Agenzia delle Dogane della  Spezia. Dalle verifiche, rese difficoltose dalla bassissima entità delle emissioni, sembra confermata l’ipotesi formulata in sede di tavolo tecnico, circa la presenza di materiali naturali. Di conseguenza, se i controlli diretti sulle singole partite di merce lo confermeranno, i prodotti saranno soggetti a sdoganamento e inviati ai rispettivi destinatari. Nei prossimi giorni si procederà dunque all’apertura di ogni singolo contenitore, secondo le procedure di sicurezza contenute nei piani predisposti dall’Ing. Crocetti e sottoposti al vaglio di tutti i soggetti competenti in materia.

 

Advertisements
Annunci
Annunci