UDC La Spezia: Iren è una “S.P.A. stimata”.

LA SPEZIA – La società IREN S.P.A Si dovrebbe chiamare S.P.A. stimata, per il solo fatto che nonostante gli utenti inviino letture veritiere dei contatori con fotografie, la stessa società imperterrita continua ad inviare bollette con fatturazioni stimate che in media sono maggiorate del 50% rispetto ai consumi reali. Questo atteggiamento deve terminare altrimenti gli utenti sono già in procinto di costituire un comitato a difesa dei loro interessi e non pagare in toto queste bollette fasulle e maggiorate.

Questa purtroppo è la lettera di presentazione della Iren stimata, che in questi giorni ha fatto un proficuo accordo con Acam, sempre a discapito degli utenti.

Enrico Angelini, commissario provinciale UDC La Spezia

Advertisements