Diritto allo studio: la Regione Liguria stanzia 750.000 euro in borse di studio

GENOVA- Aumentano i finanziamenti per le borse di studio 2018: su proposta dell’assessore regionale alla Cultura e Formazione Ilaria Cavo, la Giunta ha stanziato 750mila euro per le spese di iscrizione e frequenza scolastica degli alunni delle scuole elementari, medie e superiori.

Anche quest’anno la Giunta ha deciso di ampliare il numero degli aventi diritto per poter rispondere alle esigenze di un sempre maggior numero di famiglie, aumentando la soglia del reddito ISEE che consente di accedere alla borsa, che da 30.000 euro (ISEE) è stata portata a 50.000.

L’anno precedente – ha spiegato l’assessore regionale Ilaria Cavoi vincitori sono stati 975, per una spesa complessiva di Regione di euro 630.583, quest’anno le risorse sono maggiori perché ai 200 mila euro già disponibili è stato garantito un ulteriore finanziamento di 550.000 euro  per un totale di 750.000 per ampliare ulteriormente il numero degli aventi diritto. Le risorse verranno erogate a fronte delle spese sostenute dalle famiglie nell’anno scolastico 2016/2017. Le borse sono previste per tutti gli alunni delle scuole, ma ovviamente ne fanno richiesta soprattutto gli alunni iscritti alle paritarie, non essendovi nelle scuole statali spese di frequenza”.

L’importo della borsa di studio per singolo studente è differenziato sulla base dei diversi ordini di scuola: 600 euro sono previsti per la scuola elementare, 800 euro per la scuola media e 1.100 euro per la scuola superiore. La gestione delle domande è affidata ad ALFA, l’Agenzia regionale per il lavoro, la formazione e l’accreditamento, che provvederà ai pagamenti agli aventi diritto. Inoltre sono state destinate risorse per circa 1 milione di euro a favore degli studenti delle medie e delle superiori, sia statali che paritarie, per l’acquisto di libri di testo per l’anno scolastico 2017/2018.

Advertisements
Annunci
Annunci