Botti di Capodanno, le linee guida del Sindaco di Lerici

LERICI– Il Sindaco di Lerici, Leonardo Poletti, interviene sulla questione dei “botti di Capodanno”.

Il Sindaco
richiama il senso di responsabilità dei cittadini e invita a rinunciare all’utilizzo  di  petardi di ogni genere che possono avere gravi conseguenze oltre che sulla sicurezza propria e degli altri, anche sugli animali domestici e selvatici.

Vengono indicati di seguito alcuni consigli comportamentali utili alla tutela degli animali d’affezione la cui qualità di vita dipende dall’uomo:

Non condurli mai in luoghi dove vengono effettuati spettacoli pirotecnici.

Evitare di lasciarli all’aperto, la paura fa compiere loro gesti imprevedibili, il primo è la fuga; dotateli quindi di tutti gli elementi identificativi possibili quali microchip, tatuaggi, targhette identificative, etc.

Non lasciateli sul balcone perché potrebbero, spaventati,  gettarsi nel vuoto.

Se abitualmente si nascondono in un luogo appartato della casa, lasciateli lì perchè considerano sicuro il loro rifugio.

Cercate di minimizzare l’effetto dei botti tenendo accese radio o TV a cui sono normalmente abituati.

Prestate attenzione anche agli animali tenuti in gabbia: non tenerli sui balconi.

Non lasciate che i cani affrontino in solitudine le loro paure e togliete ogni oggetto sbattendo al quale potrebbero procurarsi ferite.

 Non tenete i cani  legati alla catena perché potrebbero strangolarsi.

 Nei casi di animali anziani, cardiopatici e/o particolarmente sensibili allo stress dei rumori rivolgetevi con anticipo al vostro veterinario di fiducia.

Se l’animale scompare: presentate subito una denuncia di smarrimento alla Polizia Municipale o al Servizio Veterinario della ASL e appendete nella zona locandine con la sua descrizione completata da una foto e da un vostro numero di telefono. Contattate giornali, radio locali e chiedete loro di diffondere un appello. Mettete lo stesso appello sui social forum. Informate del suo smarrimento le associazioni animaliste e zoofile, recatevi personalmente nei canili anche delle aree limitrofe per verificarne l’eventuale presenza; chiamate gli studi veterinari e il Servizio Veterinario ASL per verificare che non sia stato rinvenuto ferito.

Questo il commento del consigliere delegato alla Tutela e Protezione degli animali Claudia Gianstefani: “Anche quest’anno il Comune di Lerici vuole sensibilizzare i cittadini sulle gravi conseguenze che i botti possono avere, oltre che sulla sicurezza delle persone, sui nostri animali da affezione. Ciò che per alcuni è fonte di divertimento rischia infatti di essere un incubo per gli animali che, impauriti, possono scappare mettendosi in situazioni di pericolo. Sono certa che la comunità risponderà positivamente all’invito del Sindaco, perché le feste sono tali per tutti. Animali a quattro zampe compresi”.

Advertisements