Pulizie Oto Melara. Cgil e Cisl: “Lavoratori lasciati al freddo, una vergogna”

LA SPEZIA-I lavoratori costretti a lavorare a 3 gradi dentro il capannone logistica Coopservice in Oto Melara. Una vergogna”. Così Luca Comiti, segretario provinciale Filcams Cgil, e Mirko Talamone, segretario provinciale Fisascat Cisl, che continuano: “I lavoratori muoiono di freddo, c’è un guasto alla caldaia che nessuno ripara. Anche in questo caso, si vedono i risultati degli appalti al ribasso, che colpiscono sempre di più le condizioni di lavoro. Bisogna intervenire subito affinché questi lavoratori possano lavorare in un ambiente riscaldato e salubre.”

Advertisements