Bellegoni (PCI ): “Anche noi al presidio antifascista a Ceparana”

BOLANO- Le scritte neo naziste e la svastica di alcuni giorni fa sulla porta d’igresso della sede CGIL di Ceparana rappresentano un gesto assolutamente grave ed ignobile. Un gesto che, come altri di quella portata che negli ultimi mesi hanno caratterizzato la cronaca locale e nazionale, non va sottovalutato. Certi episodi dimostrano infatti quanto la coscienza di certi valori sia affievolita anche nel nostro territorio, contraddistinto da una storia profondamente antifascista. È fondamentale non smettere di ribadire l’indiscutibile importanza di quei valori primari tramandati dalla lotta partigiana, non smettere di affermarli e non smettere di lottare affinché vengano rispettati portando avanti una battaglia senza esitazioni e con tutti gli strumenti possibili, prima di tutto contro l’ignoranza storica, l’indifferenza e la scarsa sensibilità di molti ai quali va ricordato che cosa sono stati nazismo e fascismo e quali e quante sono le forme pericolose che possono assumere nell’era contemporanea.
Il Partito Comunista Italiano esprime massima solidarietà e vicinanza alla CGIL per l’ignobile atto di cui è stata vittima e parteciperà con una sua delegazione al presidio antifascista previsto domattina a Ceparana.
Matteo Bellegoni
Segretario Regionale
Partito Comunista Italiano
Advertisements