“La favola blu”: un racconto per bambini tra fantasia e riflessione a Lerici

LERICI – Sott’acqua i libri a disposizione sono pochi e i pesci, amanti della lettura, sono costretti a contenderseli. Scaturisce da lì la decisione di pianificare una missione, per scoprire come funziona sulla terraferma. Grazie a uno speciale corso d’acqua, che richiama intenzionalmente il tappeto rosso protagonista della scorsa stagione estiva, riescono a raggiungere il Castello di Lerici, dove un gabbiano, che lì dimora, indica loro la via per raggiungere la biblioteca. Scopriranno così come usano i libri i bambini, condividendoli e scambiandoli tra loro. Capiranno così l’importanza della condivisione, capace di dar maggior piacere alla lettura stessa.

La favola blu”, a cura di Alessandra Genova, è un racconto che si snoda per le vie del borgo lericino. Presentato venerdì 15 dicembre, ore 16, al Castello di Lerici, il volume rientra nel progetto “Le Ecofavole” e si rivolge ai bambini per raccontare, in una cornice da favola, la bellezza della lettura e dello stare insieme.

L’evento, organizzato dall’assessorato all’Istruzione e al Sistema bibliotecario, in collaborazione con la Cooperativa Elleuno, seguirà la narrazione del racconto, animata da un interattivo teatro di burattini.  I protagonisti saranno gli stessi personaggi raccontati nel libro, appositamente creati per dar vita alla favola. Fine dell’iniziativa è valorizzare l’importante realtà della biblioteca, attraverso personaggi fantastici, ma non troppo…

<Sono trattati ed esaltati i valori della condivisione e del rispetto dell’altro, comunicati attraverso una coinvolgente e appassionante trama  – spiega Laura Toracca, assessore all’Istruzione -. Il volume è inoltre meravigliosamente illustrato da Sagrà che, con la sua abile matita, ha saputo riproporre scorci del nostro territorio, amplificandone i connotati da favola>. Scorci e dettagli di Lerici arricchiscono il libro, dove i bambini ritroveranno luoghi a loro familiari. Girovagando per la città potranno riconoscere questi dettagli e ricollegarli alla favola.

Advertisements