Lerici, mostra di Maria Tacchini a Palazzo Civico

LERICI – Comporre, sovrapporre, scomporre e reinventare, gettando ponti tra tecnologia e natura. Sono le parole chiave della filosofia che anima tutte le opere dell’artista Maria Tacchini, pittrice originaria di Trebiano. Un fil rouge che attraversa tutti i suoi dipinti.
Il Comune di Lerici ospiterà, a partire da sabato 2 dicembre e fino al 31 gennaio, una selezione dei suoi più significativi dipinti: una personale dell’artista, creatrice di figure surreali, i cui dipinti saranno esposti nell’atrio di Palazzo Civico, dove sarà possibile ammirarli negli orari di apertura del Municipio.

˂Siamo orgogliosi di ospitare nell’atrio di Palazzo comunale l’esposizione di Maria Tacchini, una pittrice moderna, istintiva, mai banale e capace di stupire sempre l’osservatore con le sue opere – commenta il Sindaco di Lerici Leonardo Paoletti -. Un’artista che dà lustro al nostro territorio, le cui opere sono state esposte nelle più importanti città d’arte˃.

E’difficile avere punti di riferimento per datare l’inizio del percorso di Maria Tacchini, ma è possibile considerare simbolicamente il 1978, anno in cui l’artista viene premiata con il “San Luca d’argento” e il “Diploma solenne per la sezione pittura” da parte della “Fondazione fra poeti, scrittori, pittori e giornalisti per la Pace nel mondo” dalla sede parigina di Montparnasse.

Da quell’anno Maria non si fermerà più: esporrà in tutto il mondo, da Dallas, Nizza, Baden Baden, Oslo, Rose, Tokio, Agrigento, Firenze, Milano, Roma, Berlino, Parigi, Miami e naturalmente Lerici.

Sue opere possono essere ammirate alle permanenti dell’Avana, a Cuba, e alla Spezia, nella collezione Battolini all’interno del Museo d’Arte Contemporanea C.A.M.E.C.. Maria Tacchini ha inoltre partecipato, riscuotendo grande apprezzamento, alla Biennale Internazionale d’arte Contemporanea di Firenze e ad “AgrigentoArte” Mostra Internazionale d’arte Contemporanea  – Segnali del tempo. Nel 2014 la rivista d’arte Punto d’Incontro l’ha definita “uno dei Maestri di pittura italiani contemporanei”.  

 

Advertisements
Annunci
Annunci