Progetto Itaca, illustrato il progetto ai dirigenti Confcommercio

LA SPEZIA- Creare un turismo accessibile e senza barriere per i portatori di disabilità. È questo lo scopo del progetto ITACA (Itinerari Turistici Accessibili e Aperti), l’iniziativa di cooperazione europea di cui è partner anche la Confcommercio Imprese per l’Italia della Spezia. Il progetto è stato illustrato ieri, nella sede di Via Fontevivo, ai vari dirigenti dell’associazione spezzina. A presentarlo il direttore di Confcommercio Roberto Martini e Lorenzo Servadei, responsabile del progetto.

Il progetto, della durata di due anni, è promosso dalla Società della salute di Pisa e finanziato dal Programma Interreg Italia Francia Marittimo. Si rivolge quindi alle province costiere di Liguria, Toscana, Sardegna, Corsica e Alpi Costa Azzurra.

L’obiettivo principale è quello di creare un marchio per il turismo accessibile nell’area dell’Alto Tirreno, dando vita a un modello di promozione turistica rispettoso dell’identità e della ricchezza dei luoghi naturali e delle comunità.

Tra le sue attività, il progetto Itaca prevede, oltre alla realizzazione di un marchio turistico transfrontaliero, quattro bandi per le imprese turistiche, la creazione di un portale web fornito di una mappa on-line degli itinerari e un’app per smartphone per trovare facilmente alberghi, ristoranti, stabilimenti balneari e luoghi turistici in possesso del marchio. Sarà inoltre realizzata una trasmissione radiofonica e saranno creati quattro nuovi itinerari turistici tra Italia e Francia. Il progetto prevede anche una campagna di comunicazione istituzionale mirata alla diffusione e alla condivisione di informazioni sull’accessibilità di territori e servizi, in particolare per le persone diversamente abili.

Itaca vuole quindi valorizzare esperienze già esistenti a livello regionale, creando strumenti stabili di promozione turistica e qualificazione dei servizi, realizzando una mappatura dell’area di cooperazione che coinvolga Enti pubblici, Piccole e Medie imprese, Microimprese, Camere di Commercio, Associazioni di Categoria, Ong e Associazioni di consumatori.

Il progetto Itaca si è anche aggiudicato un importante finanziamento del programma del fondo europeo per lo sviluppo regionale ‘Interreg Italia Francia Marittimo’ per un ammontare totale di 1.378.700 euro. Fondi che rappresenteranno uno strumento utile per spingere le attività a prendere questa direzione. La scelta va incontro alle necessità delle persone diversamente abili e si caratterizza quindi per il lato umano che sta alla base di tale decisione, ma apre anche a una nuova nicchia di mercato.

«Non devono essere i diversamente abili ad andare alla disperata ricerca di una struttura ricettiva che sia adatta alle loro esigenze – hanno detto Roberto Martini e Lorenzo Servadei –. I portatori di disabilità devono essere nelle condizioni di avere l’imbarazzo della scelta grazie a un’ampia gamma di offerta. Itaca intende valorizzare un’idea di turismo innovativo e sostenibile promuovendo l’accessibilità per tutti i cittadini come valore qualificante per le imprese e per i territori. L’incontro di ieri ha rappresentato un primo passo verso il coinvolgimento sempre più numeroso di aziende, di altre province e di altre regioni. Il nostro compito, come Confcommercio La Spezia, è quello di informare le nostre imprese e incoraggiarle ad aderire a questo progetto», hanno concluso.

Tra gli altri partner, oltre alla società della salute di Pisa che è l’ente capofila, anche la Regione Sardegna, l’ufficio intercomunale del turismo di Ajaccio, la cooperativa Cellarius, Radio Toscana e l’emittente radiofonica francese SFR.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il direttore Roberto Martini o il dottor Lorenzo Servadei al numero 0187 598511 o scrivendo una mail aservadei@confcommerciolaspezia.it

Advertisements
Annunci
Annunci