Del Turco e De Muro (M5S): “La maggioranza boccia i nostri emendamenti per poi copiarli”

LA SPEZIA- Apprendiamo dalle dichiarazioni alla stampa dell’assessore all’urbanistica Anna Maria Sorrentino che all’art. 96 del Regolamento Edilizio Comunale della Spezia è stata recepita la norma che attua le direttive europee e nazionali, secondo cui alcune tipologie di edifici saranno obbligati alla predisposizione all’allaccio di “infrastrutture elettriche per la ricarica dei veicoli”.

L’Assessore Sorrentino, sia in commissione che durante il Consiglio Comunale del 9/11/2017, ha peraltro dichiarato che la Regione Liguria in data 20/10/207 avrebbe affermato che la bozza del REC a loro inviata dal Comune della Spezia sarebbe stata utilizzata ed adottata “come modello per tutti quei Comuni della Liguria che non sarebbero riusciti a rispettare i tempi previsti” e nella stessa data l’Assessore Regionale Scajola si sarebbe complimentato con gli uffici del nostro Comune.

Si sottolinea che un nostro emendamento contenente tale norma, non inserita nel REC presentato nel consiglio comunale del 9/11/2017, pur essendo stato pubblicamente recepito dall’assessore durante tale seduta, dopo una sospensione richiesta dal consigliere Cenerini veniva bocciato da tutta la maggioranza compatta, in contrapposizione alla direttiva europea e alla legislazione italiana.

“Alla luce di quanto accaduto – affermano le consigliere del M5S Jessica De Muro e Donatella Del Turco non possiamo non domandarci quando il REC sia stato integrato con le normative contenute in questo emendamento. Accadrà mai che un giorno questa miope maggioranza approvi una mozione o un emendamento proveniente dal nostro gruppo consiliare, invece che bocciarli sempre per poi copiarli, facendoli passare per sue grandi idee?”.

Advertisements
Annunci
Annunci