Il MoVimento 5 Stelle si mobilita per salvare la Palmaria

PORTO VENERE- Venerdì 24, mattina i senatori del MoVimento 5 Stelle Bruno Marton e Vincenzo Santangelo, membri della Commissione Difesa, sono sbarcati sull’isola Palmaria per un sopralluogo agli ex forti militari Umberto I e Palmaria, su cui incombono discutibili appetiti edilizi da parte di privati e una possibile nuova colata di cemento.

“Siamo rimasti affascinati dalla bellezza incantevole di questi forti, che rappresentano l’identità di un intero territorio e un patrimonio storico e culturale da preservare ad ogni costo. Vigileremo affinché le antiche fortificazioni siano mantenute nella loro struttura originaria e in mani pubbliche, attraverso un progetto di riqualificazione sostenibile che sappia coniugare storia, cultura e ambiente” sottolineano Marton e Santangelo.

Da subito faremo pressing, anche in Commissione Difesa, affinché l’intero iter si svolga nell’ambito di quanto prescritto dalla legge. A questo proposito, stiamo lavorando a una modifica di legge che preveda la VAS obbligatoria per la realizzazione di qualunque opera all’interno di territori dal valore storico e ambientale, a garanzia che le bellezze della Palmaria e di altre aree italiane rimangano tali nel tempo” aggiungono i senatori M5S.

Nel corso della giornata, è intervenuta anche la consigliera regionale ligure del MoVimento 5 Stelle, Alice Salvatore, che ha presentato alla stampa la campagna informativa #CustodiAmoLaPalmaria.

Si tratta di un incubatore di idee partecipato e dal basso, con l’obiettivo di mettere a rete le tante proposte di riqualificazione dell’isola Palmaria. Ci rivolgiamo, in particolare, alle associazioni, ai cittadini e alle realtà del territorio che vogliono contribuire a immaginare per l’isola un futuro sostenibile e in grado di restituire un indotto a tutto il territorio dal punto di vista turistico” ha spiegato la portavoce M5S.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci