Ultimo appuntamento per “La Spezia e i suoi palazzi”: ospite Diego Savani

LA SPEZIA- Venerdì 24 novembre alle ore 17 in Sala Dante avrà luogo il secondo ed ultimo appuntamento della rassegna “La Spezia e i suoi palazzi” di quest’anno con la presentazione, con proiezione d’immagini, del libro di Diego Savani dal titolo: “Dentro i palazzi spezzini tra Belle Époque e Liberty. Artisti, artigiani e architetti (1890-1923)”. La rassegna, organizzata dalle Edizioni Giacché con l’Associazione Convegni di Cultura di Maria Cristina di Savoia, i Lions e il Network EWMD, è patrocinata dal Comune della Spezia, ed ha già registrato, nello scorso appuntamento, il pubblico delle grandi occasioni, con circa 300-350 presenze in sala.

Il 24 potremo ammirare affreschi, ferri battuti e altre decorazioni di pregio oltre a disegni inediti; gli artigiani che lavorarono in città nel periodo che va dalla Belle Époque alla piena fioritura del Liberty – scrive Savani – erano spesso «veri maestri del loro tempo e della loro Arte» che diedero forma ai palazzi sofisticati ed eleganti della Spezia dei primi del ‘900. Una città che fu sapientemente costruita dai nostri avi, anche grazie al rispetto di rigorosi regolamenti e commissioni edilizie competenti che dettavano regole ferree per l’edificazione, circa le dimensioni, il colore, i decori ed anche le insegne dei negozi. Regole figlie di una grande tradizione italiana, in cui «appositi uffici e magistrature (gli ‘Ufficiali dell’Ornato’) vigilavano sul rispetto delle norme» (Settis).

Ed è proprio partendo dai Regolamenti d’Ornato e dagli insegnamenti della Regia Scuola di Arti e Mestieri, che il libro di Diego Savani ci introduce nel mondo degli artisti-artigiani di fine Ottocento, uniti in corporazioni come la Società dei pittori, decoratori e verniciatori o la Mutuo Soccorso degli ebanisti e intagliatori. In una città dal clima culturale vivace, troviamo artisti di fama come Alessandro Mazzucotelli, autore di autentici capolavori custoditi nella villa Ceretti Marmori, di cui pubblichiamo nel libro anche una serie di disegni inediti.

Savani, laureato in Scienze dei Beni Culturali alla Cattolica di Milano e specializzato in economia e gestione dei Beni Culturali, è un profondo conoscitore del nostro territorio, in cui da anni lavora come accompagnatore e guida turistica abilitata. Il libro, introdotto da Valeria Scandellari, è corredato da un ricco apparato fotografico a colori, realizzato da Daniele Giannetti, e verrà presentato con proiezione d’immagini che documentano ampiamente la bellezza degli esempi spezzini nel campo delle decorazioni. Parliamo dell’opera di veri e propri artisti che contribuirono a creare «un’edilizia di qualità che ancor oggi ammiriamo».

L’incontro è a ingresso libero.

 

Advertisements
Annunci
Annunci