Intervento di Francesco battistini LML sulla mancanza di personale medico Pronto Soccorso S. Andrea

GENOVA-  Quando la medicina d’urgenza ha bisogno di interventi urgenti capisci che la nostra Sanità ha davvero toccato il fondo. È questa la tragica situazione in cui versa il Pronto Soccorso e la medicina d’urgenza dell’ospedale Sant’Andrea della Spezia: spazi inadeguati, arredi e attrezzature vetuste, personale ridotto all’osso.

Una pessima situazione che da anni si presenta con picchi tragici e che non vede ancora soluzioni in campo. La ASL5 non è governata e il Sant’Andrea si ritrova ad essere incapace di attrarre professionalità: i medici scappano e l’area dell’emergenza/urgenza è la più penalizzata. È chiaro: laddove è più complesso operare dovrebbero esserci particolari attenzioni e condizioni strutturali, organizzative e lavorative. Al Sant’Andrea queste condizioni mancano da anni.

È necessario dire, con forza, che in quasi 3 anni, dall’insediamento della nuova Giunta Regionale, a parte gli slogan, le belle parole e le operazioni di maquillage sanitario non è cambiato nulla e, anzi, talvolta si è andati incontro ad un peggioramento. Nel settembre del 2015 portai in Consiglio Regionale la relazione del Direttore del Dipartimento Emergenza/Accettazione di ASL5, il dottor Gianfranco Mazzotta, in cui si denunciava una pesante situazione interna ai Pronto Soccorso della Spezia e di Sarzana.

L’organico medico del comparto Urgenza del Sant’Andrea era, allora, sotto di 5 medici, i locali erano inadeguati e l’organizzazione non rispondeva alle esigenze di integrazione e di sinergia tra reparti ospedalieri e Pronto Soccorso.

Oggi siamo nuovamente al punto di partenza con una pesante carenza di organico proprio nel comparto medico di emergenza/urgenza.

Questo non può far altro che farci comprendere, fin troppo bene, l’inadeguatezza di una politica sanitaria regionale che non è in grado di imprimere quella svolta tanto sbandierata.

Ora, come quasi tre anni fa, riporteremo la questione in Consiglio Regionale e ci attendiamo non più soluzioni tampone ma interventi strutturali che sappiano attrarre professionalità e offrire un servizio di qualità ai cittadini.

 Francesco Battistini

Consigliere Regionale

Gruppo Rete a Sinistra/liberaMENTE Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci