Giornata Mondiale della Prematurità, l’associazione “Cuore di Maglia” domani al Sant’Andrea

LA SPEZIA- Venerdì 17 novembre, in occasione della Giornata Mondiale della Prematurità, l’associazione Cuore di Maglia, nata nel 2008 ad Alessandria e oggi presente in 55 ospedali con 53 Ambasciatrici e circa 2000 volontarie, sarà presente presso l’ospedale Sant’Andrea, dall’ingresso principale, dalle ore 10.

L’intenzione dell’Associazione è quella di fornire vestiti e copertine ai reparti neonatali degli ospedali italiani, laddove vengono accolti i bambini prematuri, nati anche alla 25esima settimana di gestazione. Il senso dell’azione è quello di dare un effetto di accoglienza e calore ai neogenitori che si ritrovano per lunghi periodi a gestire un neonato tenuto in vita da sondini e macchinari.

Le terapie intensive neonatali apprezzano in modo particolare questi regali perché rientrano nel protocollo CARE, rendere cioè più umana la permanenza in ospedale, sia del piccolo sia dei genitori, che vedono così il loro bambino vestito e accudito: questo, è stato provato, porta una parvenza di normalità e di speranza e ha effetti positivi sul neonato e sulla mamma.

Tutti questi manufatti vengono realizzati dalle “Cuoresse”, associate volontarie che trasformano km e km di lana Merinos in copertine, dou-dou, cappellini, scarpine e sacchi nanna.

Potrà essere quindi l’occasione, per chi ci verrà a trovare presso lo stand allestito nell’atrio dell’ospedale, per partecipare all’iniziativa “Adotta un gomitolo”: donando un gomitolo di lana Merinos si può contribuire alla realizzazione dei progetti di Cuore di Maglia per i bambini prematuri.

Saranno presenti volontarie, medici e operatrici del reparto di Neonatologia dell’Ospedale.

cuoredimaglia.blogspot.it

Advertisements
Annunci
Annunci