Spezia, le palle… girano! Il primo sigillo del Gila.

LA SPEZIA- Un pareggio che vale come una vittoria. Sì, perché lo Spezia ieri sera contro la capolista temporanea del campionato cadetto: il Frosinone non ha sfigurato anzi… Perché se c’era una squadra che doveva vincere era la nostra, in inferiorità numerica, perché in campo c’erano dodici avversari tutti laziali… sono di parte e me ne vanto, perché quello che ho sentito in sala stampa questa sera è davvero vergognoso e senza diritto di replica. Meno male che il Gilamundial” ci ha messo il primo sigillo ed una traversa… mister Gallo lo ha messo in campo finalmente dal primo minuto e lui ha già fatto vedere certe cosine che dallo “Sprugola” non si erano mai viste…

Peccato l’infortunio a Terzi, prima del match e soprattutto al portiere Di Gennaro. A questo punto urge una decisione per la difesa della porta aquilotta per non bruciare il giovane spezzino doc Saloni che in serie B ha troppa pressione. Lo Spezia è in vistosa crescita malgrado i diversi problemi: infortuni, giocatori in ritardo di condizione, ma la volontà c’è eccome. Adesso servirebbe un acuto lontano dal “Picco” per davvero certificare che i ragazzi di mister Fabio stanno crescendo e possono iniziare a volare per viaggi importanti, già a cominciare da Brescia, contro le “rondinelle” una trasferta difficile ma non impossibile.

Forza ragazzi!

(Cristiano Sturlese)

Advertisements
Annunci
Annunci