MoVimento 5 Stelle: “La maggioranza vuol solo far vedere chi comanda, anche sulla pelle dei cittadini”

LA SPEZIA– Stupore e sgomento nel Movimento 5 Stelle La Spezia per la mancata approvazione degli emendamenti presentati dalle sue portavoce, le consigliere comunali Jessica de Muro e Donatella Del Turco, al Nuovo Regolamento Edilizio, in discussione nell’ultimo Consiglio comunale del 9/11/2017.

«I nostri emendamenti avrebbero costituito uno spreco minore di risorse ed un vantaggio per l’ambiente – dicono De Muro e Del Turcoed eravamo sicure che la maggioranza, che si dichiara aperta e recettiva a questi problemi, avrebbe sostenuto quanto da noi proposto. Invece no: gli emendamenti sono stati bocciati, sebbene in precedenza l’Assessore competente avesse dichiarato di “aver recepito gli emendamenti”.»

Il Movimento 5 Stelle La Spezia ritiene che evidentemente la maggioranza non sia poi così recettiva e interessata ai problemi ambientali come afferma e che soprattutto doveva mettere in atto una prova di forza, per dimostrare “chi comanda”, non importa se sulla pelle dei cittadini.

Di seguito, gli emendamenti proposti e respinti:

  1. Emendamento art. 96 – infrastrutture elettriche per ricarica veicoli: aggiungere il seguente secondo comma“2. Ai sensi dell’articolo 4, comma 1-ter del DPR n.380/2001 e s.m. e i., nei casi e con le modalità da esso previsti, il progetto di per gli edifici di nuova costruzione ad uso diverso da quello residenziale con superficie utile superiore a 500 metri quadrati e per i relativi interventi di ristrutturazione edilizia di primo livello di cui all’allegato 1, punto 1.4.1 del decreto del Ministero dello sviluppo economico 26 giugno 2015, la predisposizione all’allaccio per la possibile installazione di infrastrutture elettriche per la ricarica dei veicoli idonee a permettere la connessione di una vettura da ciascuno spazio a parcheggio coperto o scoperto e da ciascun box per auto.”.
  2. Emendamento art. 91 – approvigionamento idrico: aggiungere il seguente quarto comma“4. Per gli interventi di nuova costruzione e ristrutturazione edilizia quest’ultima limitatamente ai casi di demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria di quella preesistente ed in ogni caso ove tali interventi siano inseriti in un contesto rurale o siano previste aree esterne a verde, dovrà essere realizzato un sistema di raccolta delle acque piovane ad uso irrigazione”
  3. Emendamento art. 130 – impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili: sostituire parte primo comma ovvero il periodo seguente …“impianti solari, impianti solari fotovoltaici e impianti mini-eolici”… con …“impianti solari, impianti solari a concentrazione, impianti fotovoltaici, impianti solari passivi, impianti mini-eolici, impianti mini-idrici e impianti geotermici”…
Advertisements
Annunci
Annunci