Campo nomadi via Gragnola, Pucciarelli (Lega): altre roulotte dopo demolizione fabbricati abusivi, beffati i cittadini onesti

GENOVA-  I residenti della zona hanno lanciato un nuovo allarme per il campo rom di via Gragnola a Castelnuovo Magra. Dopo l’abbattimento dei fabbricati abusivi costruiti da alcuni nomadi, ora più che mai è necessario continuare a vigilare, portando avanti ogni legittima iniziativa per far rispettare la legalità. Non possiamo lasciare in mano a loro il nostro territorio”. Lo ha dichiarato oggi il consigliere regionale della Lega Nord Stefania Pucciarelli, a seguito delle numerose segnalazioni degli abitanti della località in provincia della Spezia. 

E’ stato informato anche il Sindaco Daniele Montebello. Secondo i residenti, al posto dei fabbricati abusivi demoliti solo lo scorso settembre sono state piazzate alcune roulotte. Se ciò risultasse effettivamente lo stato delle cose, sarebbe una beffa nei confronti dei cittadini onesti. Mi auguro che il Comune intervenga immediatamente per accertare il rispetto delle norme e delle regole ed eventualmente punire i responsabili. Inoltre, ho chiesto All’amministrazione comunale di Castelnuovo Magra che cosa intenda fare con il fabbricato rimasto da demolire. C’è poi la questione di un altro fabbricato che risulta regolare sotto il punto di vista edilizio, ma irregolare sotto l’aspetto igienico-sanitario.Ricordo che Arpal ha effettuato le necessarie campionature del sito per rilevare la presenza delle sostanze inquinanti, riscontrandole in un appezzamento di terreno, su cui insiste il campo nomadi, che deve essere ancora bonificato. Pertanto, anche in questo caso, il Comune non può consentire che i bimbi di quelle famiglie continuino a vivere in condizioni del genere e dovrebbe intervenire”.

 Stefania Pucciarelli, consigliere regionale Lega Nord Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci